Immagine
 Marcante sull'Alpe de Fiddlebrugg... di Marco Tenuti
 
"
Ma bisogna mettere in fila i più e i meno, e se i più sono più dei meno ed i meno sono meno dei più allora perlomeno ci penserei di più.

Anonimo Turnover
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Marco Tenuti (del 14/12/2009 @ 11:20:03, in MTB, linkato 1333 volte)

Meno sei alla GF del Pandoro 2009 Ricordo a tutti che manca meno di una settimana alla seconda edizione della Gran Fondo del Pandoro. Quest'anno la ricognizione del percorso è stata interamente demandata ai Valpantenesi, cioè il Conte Savoia e il Gran Bacan della Lessinia, Paoletto Orlandi. Confido sulle loro verifiche degli ultimi giorni, in modo da approvare completamente la traccia predisposta ormai tre settimane fa.

L'appuntamento è per domenica mattina 20 dicembre ore 9.30 nel parcheggio vicino al campo sportivo di Stallavena. In caso di condizioni meteo proibitive la gran fondo verrà rimandata a domenica 27 dicembre, sempre alla stessa ora. Ovviamente io non ho modo di scrutare le condizioni generali del fondo, nonché quelle del meteo visto che mi trovo oltreoceano.

Ricordo a tutti che la partecipazione alla Gran Fondo è gratuita ed si tratta solo una pedalata cicloturistica, quindi non agonistica, in compagnia con tutti gli amici con cui ho avuto di piacere di pedalare nel corso del 2009 senza assunzione di responsabilità per il sottoscritto e di chi lo supporta nella sua organizzazione. Sarà un'occasione per scambiarci gli auguri di Felice Natale e Buon Anno. In ogni caso è necessario comunicare preventivamente la propria presenza comunicandola al sottoscritto o a qualcuno dei delegati in zona, cioè in primis il compagno di merende, il Pappataso, il Conte Savoia, l'Orlandi o l'Anonimo Turnover tramite e-mail, Skype, Facebook, post sul blog o quant'altro. E' pertanto molto gradita la presenza di amici Turnover, Tagliaro, Focus Italia, Team Sculazzo e gli altri amici veronesi. Requisito fondamentale della pedalata è quello di presentarsi vestiti da Babbo Natale o avere quantomeno il cappuccio rosso, come ad esempio quello in versione Eurospin a 0,99 Euro. Guardate pure i post precedenti per trovare foto esemplificative della passata edizione.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 13/12/2009 @ 18:07:00, in viaggi, linkato 2101 volte)

Uscita in barca Trovarsi ai bordi della lussureggiante natura tropicale del Brasile significa fare i conti anche con le tantissime specie animali con cui ci si incontra e ci si scontra.

Mi riferisco alle zanzare che invadono il nostro appartamento qui vicino al centro storico di Paraty. Dopo aver chiuso tutte le finestre, aver posto le zanzariere per consentire lo scambio d'aria con l'esterno e aver utilizzato il più classico degli insetticidi in versione spray - quello che chiamiamo impropriamente "DDT" - giunge prima o poi il momento di entrare in camera per la nanna.

Il quieto vivere "notturno" in quel di Paraty non è molto dissimile a quello di Bibione o di qualche altra località balneare dell'Adriatico: bisogna eliminare le zanzare più resistenti rimaste dentro la stanza. Si tratta di dieci minuti di guerriglia urbana, dove armi dello scontro sono le ciabatte, qualche maglietta sporca e soprattutto il rapido movimento di mani, vero stratagemma che fa la differenza.

Uscita in barca Si presta la massima attenzione a movimenti sospetti, si ascolta il tipico ronzio d'ali. Le prime due tre sono facili da colpire. Sono le ultime le irriducibili, le veterane di guerra, che magari portano in dote anche gli onori e gli allori delle battaglie precedenti, come si vede dalla macchia rossa lasciata dalla loro resa. Queste di Paraty non sono velenose come le zanzare tigre che ormai imperversano in Europa, ma hanno un movimento d'ali ed un cambio di velocità a dir poco fulmineo.

Solo alla resa dell'ultimo baluardo, si può pensare di dormire una notte tranquilla, cioè quella non costretta dietro o sotto al lenzuolo, con un'umidità del 100% e il ronzio appena fuori che non lascia dormire. Non è certo questo inconveniente a rompere l'incanto della natura del Brasile, dove è senza dubbio l'acqua in tutte le sue forme e manifestazioni a farla da padrona.

Acqua dal cielo, quando piove. Acqua nelle leggere foschie o pioggerelline che si addensano alle quote più basse, acqua che scorre sulle strade, nei fiumi, nei rii di qualsiasi bosco o foresta.

Uscita in barca Acqua che esce da ogni frutto succoso e prelibato: agua de coco dolce e dissetante, acqua da un caju, acqua e succo dal dolcissimo mango o papaya, acqua dalla goyaba; ma anche acqua marron piena di fango vitale ed argilla rossa nei canali, nei fiumi, acqua azzurra e verde nel basso fondale della laguna tra Angra dos Reis e Paraty. Acqua in abbondanza per raffreddare la centrale nucleare, acqua che si ribella e che straripa nello stato di San Paolo, acqua che fa cedere una scarpata.

Tutto è verde, tutto è pieno di vita per l'acqua: nei colori dei frutti, nelle tonalità di verde di foglie e di ogni arbusto, in tutti i colori delle incantevoli orchidee e rigogli floreali presenti in ogni angolo del Brasile. L'acqua scende dal cielo ed è calda quasi come sotto la doccia, ma la gente, come la natura, non se ne duole: la accoglie e la riceve come un dono della vita.

Per fortuna che c'è acqua.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 12/12/2009 @ 11:26:07, in viaggi, linkato 918 volte)

Uscita in barca Come potete vedere dall'immagine a fianco, oggi è cominciata finalmente l'attività motoria, parte integrante del programma di riabilitazione del Marcante. Dopo la traversata in barca, finalmente è arrivato l'ammollo in acqua tropicale, con una nuotatina e maschera da snorkeling, qualche esercizio di respirazione col respiratore della maschera. Dopo aver contemplato un po' la fauna e la flora subacquea - principalmente pesci agulha, altre varietà colorate autoctone e coralli cervello - anche il tempo di fare un paio di tuffi.

Accesi nuovamente i motori del barcone, grazie ad un tranquillo trasferimento, ci siamo mossi verso la piccola baia Jurumirim, famosa per il record realizzato da Amyr Klink, cioè la traversata dell'Oceano Atlantico nell'emisfero australe, da Città del Capo fino alle coste del Brasile.

L'esercizio è consistito nella discesa dalla scaletta ed una nuotatina di 50-60 metri per raggiungere la spiaggia dorata, con tanto di conquista della terra americana e relativo ammainabandiera da vero esploratore medioevale.

La dieta alimentare è stata molto equilibrata, grazie ad una bella "agua de coco" quasi ghiacciata, refrigerante a base di guaranà e succo di gojaba ipocalorica, ma molto "saborido".

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 12/12/2009 @ 11:25:03, in viaggi, linkato 1314 volte)

Uscita in barca Dopo parecchi giorni di acqua in quel di Rio di Janeiro, giovedì mattina abbiamo abbandonato la metropoli carioca in direzione Paraty. La scelta della strada non è stata delle più felici, ma ci siamo fidati ciecamente delle indicazioni di Google Maps, il quale ci ha fatto prendere l'autostrada Dutra in direzione San Paolo, anziché prendere l'autostrada litoranea che collega Rio a Angra Dos Reis.

Dopo quasi 100 km di autostrada, per uscire da Rio de Janeiro lungo l'Avenida Brasil e il toboga autostradale che porta da quota 200 metri sul livello del mare fino a quota 900, roba che salire da Stallavena a Boscochiesanuova è una passeggiatina al confronto, ci siamo ritrovati a fare un tormentone lungo 75 km da Barra Mansa fino alla BR-101, cioè la statale che porta da Angra Dos Reis fino a Santos. Una sequenza di curve a medio raggio dove ho avuto modo di mettere alla prova gli stomaci di tutto il mio equipaggio.

Poco male: siamo arrivati a Paraty e ci siamo ricongiunti coi nostri amici Nelson, Mercia ed Henrique, più che mai ospitali e accoglienti, solo che il tempo è rimasto incerto e piovigginoso per tutta la sera e la notte: la passeggiatina nel dopocena è stata caratterizzata da una pioggerellina talmente fitta, capace di entrare in qualsiasi tessuto ed indumento.

Entrare a Paraty sembra di entrare in una città d'altri tempi: le strade asfaltate sono pochissime, mentre quelle centrali della cittadina sono tutte lastricate o di pietra, che costringono una camminata a piedi o un attraversamento in macchina a qualcosa molto avventuroso, roba da sbloccare la forcella...

L'attività di monitoraggio bici è continuata per tutta la serata. Anche a Paraty imperversa una marca su tutti, cioè bici Caloi ovunque, che sembra essere il distributore e il produttore principale nello stato di Rio de Janeiro. Nel negozio principale di bici, ho addirittura ammirato una bici Caloi con carro completamente in carbonio e gruppo Deore LX, mentre la forcella era una SID Tora, cioè un nuovo record per la categoria Brasiliane.

Tutti a letto non tardissimo a condividere la notte con le zanzare del posto, non particolarmente velenose in fatto di punture ed iniezioni, ma sicuramente più che mai agguerrite nel non demordere in camera da letto. Tutta la notte l'abbiamo fatta sotto il lenzuolo con una temperatura ambientale ben oltre i 30°C.

Per fortuna che lassù il buon Dio ha chiuso il rubinetto dell'acqua e stamattina abbiamo goduto appieno del cielo nuvoloso e poco nuvoloso, concedendoci un'uscita col barcone di un paio di ore e mezza. Piccolo attraversamento della baia di fronte a Paraty e poi abbiamo fatto gettare l'ancora presso un isolotto a circa 7 km, dove abbiamo anzitutto guardato delle enormi "lagarto" appollaiate sulla roccia e poi ci siamo tuffati nell'acqua per fare un po' di snorkeling.

Pranzo eccezionale una volta tornati a casa a base di pesce, pesce cavallo lesso e pesce cavallo alla piastra, dal gusto molto saporito, il tutto preparato dalla cuoca Sida, la donna che ci ospita e ci segue in questi giorni di vacanza a Paraty.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 10/12/2009 @ 09:28:06, in viaggi, linkato 1150 volte)

Riabilitazione 2010 A tutti quelli che mi chiedono del mio programma riabilitativo per la stagione 2010.

Tutto procede secondo programma a parte qualche leggero inconveniente in via di risoluzione (dovuto a sovraeccitazione dell'apparato gastroenterico)

La prima settimana è stata dedicata ad una ricostituzione del tessuto muscolare grazie ad un'assunzione di proteine anche al sangue in dosi massiccie: molto apprezzata la porzione standard di controfiletto di bovino argentino da 400 grammi a cottura media.

La seconda settimana, già iniziata da sabato sera, prevederà una stimolazione basica delle funzioni metaboliche basali grazie all'aumento della temperatura ambientale massima a quota 30ºC e all'assunzione delle seguenti sostanze:

  • Guaranà dose 1 lt per die (come se fusse Cocacola dopo una notturna, praticamente adesso bevo guaranà e piscio Redbull)
  • Mango e bananite in quantità
  • Papaya e laranja in succo
  • Caffeina pura do Minas Gerais 150 mg per die
  • Turbaìna 1 lt per die (spero di mandarvi foto)
  • Yogurt vaniglia 250 ml
  • Fermenti lattici
  • Cahipirinha dose 250 ml (come coprente)

Le gambe ancora ferme per qualche giorno ulteriore. Consentite solo passeggiate a piedi senza corsa, forse qualche passettino di samba verso mercoledì.

La terapia autorizza al momento l'ascolto di radiocronache di partite della Copa Libertadores ovviamente in 'portoghese brasileiro' come stimolazione mentale di secondo livello.

Son proprio contento di questo programma. Soddisfatti o rimborsati.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 10/12/2009 @ 09:14:30, in viaggi, linkato 1088 volte)

Tutto Rio in un giorno Oggi il programma della prima giornata in Rio de Janeiro è stato rocambolesco, perché abbiamo saputo solo alle 8.25 della mattina che sarebbero venuti a prenderci alle 8.55 per il City Tour: pertanto colazione e toeletta di tutta fretta e poi sul pullman, quali unici rappresentanti del Made in Italy nel mondo.

Piacevolissima sorpresa quando scopriamo che la guida è un omosessuale molto fluminense e tifoso de futbol, che di secondo lavoro non può che fare la drag queen e ballare la samba al carnevale più pazzo del mondo.

Tutto l'autobus parla o capisce il portunol - mix di portoghese e spagnolo - così Serginho parla l'inglese apposta per noi italiani, cioé per me e per Elisa; capiamo praticamente tutto tra un po' di portugues e un po' di ingles.

Purtroppo è il meteo a mettersi contro perché la prima escursione della giornata prevede la salita su Pão de Açùcar, da cui la vista su Rio è spettacolare, ma richiede cielo sufficientemente limpido, cosa che invece non è proprio, visto che continua a piovere più o meno forte.

Riusciamo però a salire, fare foto, vedere souvrenir, fare perfino un filmatino con la videocamera: Enrico ed Alice sono in qualche modo protetti dall'acqua dai rispettivi spolverini, mentre io prendo di gusto la pioggia tropicale, che è la stessa cosa che farsi una doccia calda.

A seguire la Catedrão e la spiaggia di I-pa-ne-ma - è lo scandire delle parole di Serginho Bissinho - mentre il top lo abbiamo da lui quando facciamo visita al templum templorum del futebol, cioé il Maracanà e il Maracanainho, rispettivamente uno degli stadi più grandi del mondo e la sua versione per partite in pantofole. Sergio si lascia andare a qualche coretto pro Flamengo, ma viene il momento di passare in altri quartieri come Botafogo e Urra, oltre il mitico Sambodromo, dove non passano le Formula Uno, ma è tutto vuoto in attesa del Carnevale.

Decidiamo verso le 13 di prolungare il city tour, così andiamo a pranzo in churrascaria! Tutto prelibato: peccato che mi salti un pezzo di dente proprio sul più bello, cioé mentre sto masticando un pezzo di picanha!

Nel pomeriggio ci spariamo il giro su Trem de Corcovado: indimenticabile, nonostante la pioggia e l'aria a oltre 700 metri sopra Rio. A presto con foto e ulteriore commento!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 04/12/2009 @ 10:06:37, in viaggi, linkato 1079 volte)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 03/12/2009 @ 11:43:12, in viaggi, linkato 983 volte)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 02/12/2009 @ 16:29:58, in MTB, linkato 982 volte)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 01/12/2009 @ 19:59:22, in viaggi, linkato 921 volte)

City tour

City tour

City tour

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie pi cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004

Gli interventi pi cliccati

Ultimi commenti:
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna
https://www.curcuma....
13/08/2019 @ 00:53:47
Di Vernon
Milan
12/08/2019 @ 05:37:18
Di Enriqueta
syracuse fun center
08/08/2019 @ 18:02:07
Di Estelle
fun jobs near me
08/08/2019 @ 10:41:49
Di Dann
https://www.yourluxu...
08/08/2019 @ 08:43:27
Di Chang
Teri
06/08/2019 @ 15:05:29
Di Hyman
https://hoteladvisor...
06/08/2019 @ 15:03:20
Di Jeannette


15/09/2019 @ 07:33:00
script eseguito in 140 ms