Immagine
 Dopo Prato Piazza è la volta di buttarsi verso Carbonin (Dolomiti Superbike 2012)... di Marco Tenuti
 
"
Un chilo de manco,
un minuto de manco.

(detto dal Marcante commentando così i miglioramenti ottenuti nella cronoscalata della Peri-Fosse)

Marco Tenuti
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
á
á
Di Marco Tenuti (del 04/04/2007 @ 21:49:55, in MTB, linkato 1887 volte)

L'articolo è tratto da Ghelafemo.it, dove ho postato in origine questo articolo...

Visto che el Righe el ma stigà non poco con le so manie biciclettare,  adesso devo proprio dire de averlo accontentado, dopo la mia prima  partecipassione alla gloriosa Lessinia Legend.
No so se lo savei, ma se se podea iscrivere alla gara corta da 35 km  e alla gara lunga da 60 km. E a quala se saralo iscritto il  debuttante Marcante? Ma no ghe dubbi: alla 60 km! Da cala ia, ghe la  femo tutta fin in fondo, ve par?

Devo dir che le sta' un'esperiensa a dir poco emosionante, parchè la  prima gara l'è pur sempre la prima gara e no te se proprio a cossa te  ve incontro finchè no te le fata. Devo dir però che me son preparà  adeguatamente per l'evento e pertanto no ghe sta sorprese  particolari. Quindi l'è come al solito una faccenda mentale, l'è  proprio una question de farghela e basta!

Come più de qualcuno sa zà, ho deciso subito de aggiornar la  bicicletta, passando ad uno dei migliori mezzi in circolazione: e  lassa che el can el scurla la coa! Ho catà 'na bicicletta mericana mesa usa, che la pesarà si e no come  un restel e una forca sula spala, ma de quele che solo a guardarla la  va su dale Costeole o da Salvalaio sensa pedalar, altro che Gigliole  o Leonarde. Molto bene, Floyd!

Passando alla strategia di gara, el primo dubbio l'era quel de quale  ritmo de gara autoimporme, visto che a diffarenza dele altre olte ò  lassà a casa telefoni, telefonini, GPS, sacramenti digitali,  tracking, ciclocomputerini, cardiofrequenzimetri e altri strumenti  satanici. Qua ho dito: devo viaggiar leggero e cossì ho fatto. El  Righe el ma inculcà ormai sta moda del milligrammo e quindi adesso  ogni roba che sulla bici la pesa manco de quell'altra, o se mette  quela più leggera o se la elimina del tutto. Quindi carbonio de qua,  carbonio de là, leghe leggere, panse eliminate, onge curte, barette  frachè e anca poca roba da magnar, sennò la appesantisse lo stomego e  tutto el resto.

Dopo, quando ho visto de catarme in mezo - anzi quasi in coa del  gruppo - a una manega di quasi domila persone, che bada molto alla  forma e poco alla sostanza, ho pensado che era giunta l'ora de tirar  fora gli attributi e farghe vedere applicati gli insegnamenti  dell'Uragano Andrew.

E così, partendo approssimativamente dalla posizione 1500esima dopo  esserme sistemado adeguatamente nelle griglie di partensa, ho  comissiado a risalire la china, soprattutto sulle pontarette e  pontare mediodifficili, passando ia gente su gente una dopo l'altra.  E continuavo a domandarme tra de mi: qua ghe calcossa che no quadra!  O son mi che non sto funsionando mia giusto - e tiro un cioco da un  momento all'altro - o qua ghe una manega de gente bona solo de nar in  discesa.
E difatti alla prima discesa seria i à comissia a superarme da tutti  i cantoni e si che a nar in zò ghe no abastanza del coraio, ma  evidentemente ho ben pensado che no l'era el caso de risciarse massa,  con tutto quel paltan e quei prengoli beli moji che gh'era ovunque  par tutta la Lessinia. E vuto vedere che ho visto a lato dele  mulattiere ambulanse, barellieri, gambe rote, gente incricà? Ho visto  parfin gente che me supera e dopo tri metri, far un rugolon cossi  longo da arivar in fondo ala rosta de rissi de maroni de l'ultimo  autunno... uuuuuuu che dolor!!!

Va ben, segno della croce, sperem che no la me capita a mi, prudensa,  e avanti! E cossì no vedevo l'ora che arrivesse la salita dove podea  dir la mia. Vuto che però dopo una bona metà del percorso sbuso la  rua de drio? Lì devo dir che ma ciapà un attimo de sconforto, come  quando te ciapi una suconà che te lassà intontio par una bona vintina  de secondi. Sa fao? Vao avanti e spaco tuto o me ritiro? E no! Pian  coi sassi!

Tiro fora la bomboletta magica del Fast par le gomme tubeless e ghe  fracco rento el coperton la mousse bianca: rua come nova! Avanti de  novo a tutta! L'attimo de sconforto sparisce all'istante e vado  subito a riposizionarmi lungo el percorso. E curvette, scaissagne,  sentieretti, giaretta, spinare, siresari, piere e alè... ghe ne manca  ancora alla fine!
Gente che tira de longo, gente che tira indrio, gente che gà i  sgranfi... speremo de arivar ala croce soto Castagnè...  lì ne  aspetta el ristoro! Me parea de esser arivà al Bengodi: banane, fruta  seca, biscottini, prugnette, albicocche, succhetti, aranciate...  sensa tanti dubbi, me son infilà un po' de roba in boca e un poca  nele scarsele e via de novo con la bocca tutta impastada de biscotti zò fin a Marcellise!

L'ultima pontara l'è sta quella pì dura, parchè ormai i sgranfi i  comissiava a farse sentir anche sul mio ormai esile corpicino - per  gli amici della dieta ormai sono stabilmente sotto quota 70 kg -  Comunque no me son certo perso d'animo e ho urtà su la bici a piè par  sento metri, fin all'ultimo cucussolo. Vedevo che mi andavo più forte  a piè de quei che andava su pedalando e quindi apena arivado in sima  alla pontaretta sora le Ferrasse, son tornado in sella e go ditto  arrivederci a tutti. Gli ultimi 4 km de asfalto puro ho deciso che 
l'era ora de sparar le ultime cartucce. Ho sgranado tutte le corone  della bicicletta e l'ho fatta A TUTTA. Par fortuna che no g'avea el  computerin, parchè el se sarea brusà all'istante. Sulla spianà della  Mattarana, ghe no passa ià almeno una trentina, forse quaranta. 
All'entrata in caserma ià quasi ciapà paura, parchè i ma scambiado  quasi per Lance Armstrong in configurazione crono.

Comunque alla fine della Via Crucis, sono arrivado 966esimo dei  1561, che iè ste boni de finir quela da 60 km. Questo vol dir che ho  lassà de drio piassè de sinquesento persone, più tutti quei che no  ghe la fata ad arrivar alla quattordicesima stazione, quindi come  debutto direa che va ben così e el me personal trainer Righe el pol  esser fiero del suo allievo votato al Cross Country e Marathon. L'è  anca vera che ghe ne arivè mille prima de mi, ma ghe ne riparlemo  alla prossima edizione...

Adesso però (el me trainer) la zà tacà a rognar par via dei peli sule  gambe e gò zà ditto che se aggiornemo alla Peri-Fosse...

Invesse: podaressimo però tirarghe un belo scherso e, sensa che lu el  sappia gnente, farlo iscrivere alla Gran Fondo Cunego, par vedere se  el ghe le fa anca lu o no. No go alcun dubbio sulle sue capacità, ma  me piasarea nar lungo il percorso della Cunego, magari dopo el nono  tornante della Peri-Fosse e darghe una pacca sula schena e dirghe: "Vai Floyd, staolta toca a ti!!!!" o ovviamente un bell'urton da  pararlo avanti na diesina de metri.

Quindi amici, preparive ben par la Peri-Fosse 2007, parchè staolta cavemo sù l'asfalto!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 04/09/2007 @ 18:33:07, in MTB, linkato 1201 volte)

Sul sito ufficiale, fino ad oggi martedì 4 settembre, il video non era ancora disponibile, ma gli autori lo hanno già caricato su YouTube.
Purtroppo non mi si vede in alcun frame, se non in lontananza alla partenza:

 

Clicca qui per il video dell'XC MTB Santa Viola 2007
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 05/09/2007 @ 18:18:24, in musica, linkato 1592 volte)

Ghosts - The world is outside

Where'd your sense of adventure go?
You sit at home, with dinner on a tray,
The world is outside.

Do you remember how it used to be,
At 17, I've never been the same,
Forgot my lies.

She said, we could do anything, we can do anything,
Oh oh oh oh,
Open your eyes; the world is outside your door,
Oh oh oh,
Don't tell me your story if you don't have one.

The last Monday in January,
Is apparently the worst day of the year,
Maybe they're right,

I don't even know what day it is,
I'm tired of this, wish we were kids again,
With time on our side,

She said, we could do anything, we can do anything,
Oh oh oh oh,
Open your eyes; the world is outside your door,
Oh oh oh,
You're kidding yourself 'cos everything else is old.
Oh oh oh oh,
Open your eyes; the world is outside your door,
Oh oh oh,
Don't tell me your story if you don't have one.

Oh oh oh oh,
Open your eyes; the world is outside your door,
Oh oh oh,
You're kidding yourself 'cos everything else is old.
Oh oh oh oh,
You're taking your time; the world is outside your door,
Oh oh oh,
Don't tell me your story if you don't have one

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 05/09/2007 @ 18:19:34, in MTB, linkato 1318 volte)

Stamattina sono andato in missione sul percorso della Custoza Bike, allo scopo di effettuare la ricognizione utile alla gara.

Ho avuto qualche difficoltà a capire dov'era l'inizio di gara, ma dopo un po' e anche grazie all'aiuto telefonico di Baz, ho intrapreso la giusta strada ed ho percorso il primo giro ad una media che mi ha quasi sorpreso, cioè i 19,8 km/h.

Nella seconda parte del percorso, cioè il secondo giro, mi sono imbattuto in Stefano Festa, forte biker in forza alla Gianbenini Maddiline di Verona, col quale ho chiaccherato per tutti i rimanenti 20 km. La media finale è stata di 18,6 km/h.

Davvero bel percorso, con qualche passaggio tecnico: per fortuna non c'è niente di impegnativo se non qualche rampa di tanto in tanto┬áper ricordarci che siamo in gara e non in una scampagnata fuori porta.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 09/09/2007 @ 22:28:58, in MTB, linkato 1033 volte)

Ottimo piazzamento del Marcante oggi domenica 9 settembre alla sua prima volta della Custoza Bike. Partiva dalla seconda griglia e andava subito a collocarsi bene nel gruppone col quale percorreva i primi 5 km su asfalto molto veloce a velocità impensabili per la MTB, con punte ai 60 km/h. "Ho pensato che la migliore strategia fosse quella di non perdere il contatto coi più veloci della mia griglia e così ho pensato di forzare subito la mano in partenza", commenta così il biker di Quinto.
A circa metà della prima parte, viene però spinto a terra da un altro concorrente che cerca di farsi largo in maniera poco regolamentare, ma il Marcante non demorde, si rialza e riparte mandando letteralmente a quel paese l'avversario.
Dopo un primo giro ad una media molto elevata per una gara del genere, circa i 21,8 km/h e sostenuto dal tifo della famiglia al seguito, affronta la seconda parte del percorso con la giusta grinta, cercando di non calare più di tanto.
E infatti il piazzamento è il migliore di sempre per l'alcenaghese: 210° assoluto su circa 860 partenti col tempo di 1h47'10"9, alla media dei 21,83 km/h e a soli 22 minuti dal primo concorrente, il toscano Milo Burzi che ha regolato rispettivamente Massimiliano Dionisi e il compaesano di Quinto, Federico Birtele. Questo piazzamento vale al Marcante il 39esimo di categoria M1, su un totale di 92 concorrenti arrivati nella stessa.

Grazie a questo piazzamento il Marcante guarda con molta serenità al finale della stagione agonistica 2007, pensando di mettere in programma la Safari Bike Avesa, che vedrà i concorrenti solitamente veronesi sugli sterrati e i sentieri delle Torricelle e di Montecchio di Negrar e probabilmente la Gran Fondo delle Colline Moreniche in programma per il 21 ottobre.
"Come mia prima volta devo ammettere di essere andato forte, anzi fortissimo: mi ero prefisso un tempo obiettivo di 1h49' e invece ho percorso l'intero percorso in anticipo di 2 minuti" conclude soddisfatto il biker alla sua decima gara dell'anno. "Ero anche in credito con la sfortuna dopo quanto successo alla Folgaria Megabike e questa volta il mio mezzo si è rivelato più che mai affidabile e performante. Non nascondo però un ulteriore pizzico di ambizione perché so di poter dare ancora di più e anche oggi mi sono tenuto sempre un po' di margine per il fine gara".
Alla domanda su come festeggera' il finale di stagione, il Marcante risponde: "Ho già messo in programma un'escursione in terra d'Irlanda assieme agli amici di sempre dell'altra mia passione, i rally. Sarà una maniera davvero diversa per riposare la mente e il corpo dalle fatiche della mountain bike".

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 15/09/2007 @ 23:11:39, in MTB, linkato 1624 volte)
Oggi abbiamo fatto la tradizionale salita della Peri-Fosse, che organizziamo all'incirca una volta all'anno tra noi dei Ghelafemo. Peccato che fossimo davvero in pochi: solo in due, però pochi ma boni! Eravamo io e il dottor Pich. Alla fine il tempo fatto per il sottoscritto è stratosferico: 45'23"!
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 16/09/2007 @ 10:47:08, in MTB, linkato 1514 volte)
Su Ghelafemo.it trovate un mio rapido riassunto della Peri-Fosse che noi, amici di Ghelafemo, abbiamo affrontato lo scorso sabato, 15 settembre 2007.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 17/09/2007 @ 12:27:07, in rally, linkato 1403 volte)

Dopo le avventure rallistiche come la Finlandia e la Norvegia, che ci hanno dato modo di visitare la Scandinavia sia d'estate che d'inverno, di conoscerne un po' usi e costumi e popolazioni, questa volta avrò il compito di guidare la "mia" solita ciurma in terra d'Irlanda, per un altro evento di rally che viene annoverato per la prima volta tra le prove del Campionato del Mondo Rally.

Avrò il mio solito gruppo ristretto, ma quanto mai affiatato, costituito dal Dude, Massimoooo e il Giova e i soliti aggregati "poco anglofoni" di mezza età.

Il volo e il noleggio macchina sono già prenotati da qualche settimana, mentre anche la sistemazione per il pernottamento è cosa fatta e risolta, dopo aver temuto di non trovare proprio un letto in cui dormire tra una tappa e l'altra.

Se volete capirci un po' di più di questo evento, andate pure sul sito ufficiale del Rally Ireland.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 18/09/2007 @ 23:04:16, in web, linkato 3829 volte)

Una delle cose che mi scordo molto spesso è come fare ad attivare delle sottoaccount FTP all'interno di un dominio configurato con PLesk. Questa caratteristica, offerta appunto da PLesk, consente di offrire ai propri clienti la possibilità di "donare" account FTP per l'interscambio di grossi documenti di dati attraverso appunto il protocollo FTP.

Per procedere all'attivazione di una subaccount FTP con PLesk è necessario eseguire i seguenti passi:

  1. entrare con PLesk nel cliente a cui è associato il dominio a cui si vuole aggiungere una o più subaccount FTP
  2. scegliere la voce Limits del cliente
  3. assegnare un valore, ad esempio 5 o 10, alla voce Maximum number of FTP subaccounts
  4. andare ora al dominio a cui si vuole aggiungere la subaccount FTP
  5. andare alla voce Domain User
  6. spuntare la voce FTP subaccount management, se non è ancora stato attivato
  7. andare ora su Limits del dominio
  8. assegnare un valore, minore o uguale a sopra, alla voce Maximum number of FTP subaccounts
  9. andare ora su FTP Management
  10. cliccare sulla voce Add New FTP Subaccount
  11. introdurre i dati relativi alla subaccount come richiesto
  12. confermare l'introduzione dei dati cliccando il bottone OK
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 19/09/2007 @ 09:58:55, in web, linkato 5594 volte)

Sono andato avanti almeno un paio di mesi con la comparsa dell'errore "Non è possibile utilizzare una sezione registrata come allowDefinition='MachineToApplication' al di sotto del livello di applicazione. L'errore può essere dovuto alla presenza di una directory virtuale non configurata come applicazione in IIS" con un progetto per un cliente. 

Alla fine mi sono deciso di risolverlo ed ho cercato un po' sul web per cercare di capire di che cosa potesse trattarsi. L'equivalente errore sputato fuori da Visual Studio .NET in lingua inglese presenta questa stringa: "section registered as allowDefinition='MachineToApplication' beyond application level", per cui basta cercare parte di questa stringa su Google per trovare forum e forum di gente che ha segnalato il medesimo problema.

La cosa sembrerebbe essere riconducibile al fatto che si è usato IIS per la definizione di una web application e poi un'altra web application è stata incapsulata manualmente come cartella dentro la cartella parente della prima web application regolarmente creata con IIS o il wizard di Visual Studio .NET.

In realtà basta la presenza di un file web.config in giro per qualche cartella per creare scompiglio. Basterà rimuovere tale file o quantomeno rinominarlo per far scomparire l'errore da Visual Studio .NET all'atto della partenza del sito.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie pi¨ cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Dicembre 2019
Novembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti:
Timmy
10/12/2019 @ 09:41:59
Di Kim
Cinta Terakhirku MP3
10/12/2019 @ 01:54:18
Di Nannette
Garage Door Repairma...
09/12/2019 @ 06:59:44
Di Kendrick
jumpoline family fun...
06/12/2019 @ 22:10:27
Di Lisa
fun things to do tha...
02/12/2019 @ 22:37:08
Di Lilian
/blog/articolo.asp
23/11/2019 @ 12:44:30
Di Emilio
_____ _____ 2016
17/11/2019 @ 07:00:54
Di Anton
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna


11/12/2019 @ 13:25:43
script eseguito in 265 ms