Immagine
 Davide si cimenta provetto fotografo in Kenia... di Marco Tenuti
 
"
Tommaso a due anni: Papà Marco: "Tommaso, che ore sono?" Tommaso: "Č tardi!"

Tommaso Tenuti
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Marco Tenuti (del 23/04/2012 @ 17:16:38, in rally, linkato 2259 volte)

Weekend tutto da incorniciare per il team Basso-Dotta supportato dalla scuderia Movisport in quel dell'Alta Valsabbia grazie alla vittoria della trentaseiesima edizione del Rally Millemiglia. Giandomenico e Mitia si sono già assicurati il successo nel corso della prima tappa, segnando tempi importanti su alcune delle prove speciali storiche del rally nel bresciano.

Questa è stata la prima volta non solo per Giandomenico alla guida della nuova Ford Fiesta RRC, ma anche della stessa vettura al debutto assoluto in Italia, grazie al mezzo messo a disposizione dal Team A-Style. La vettura non è che la versione WRC opportunamente depotenziata attraverso una flangia regolamentare da 30 millimetri ed alcuni accessori aerodinamici rivisitati in modo da allinearsi con le prestazioni delle altre vetture di categoria Super2000, che monopolizzano la scena sia del Campionato Italiano Rally che del Campionato Europeo Rally.

Dopo la prima tappa corsasi sul circuito di Castrezzato, dove Basso era attestato in undicesima posizione assoluta, è solo nella tappa di venerdì che l'equipaggio trevigiano passa a fare sul serio. Nel primo giro di quattro prove speciali, essi se ne aggiudicano ben tre, sufficienti per guadagnare subito la leadership provvisoria della gara, mentre nel secondo giro altri due primi tempi assoluti consentono di chiudere la prima tappa con un vantaggio di 37"7 sul campione italiano Paolo Andreucci e 1'09"2 su Juha Hanninen, attuale leader provvisorio dell'Europeo.

Basso-Dotta sulla Irma 2 al Rally Mille Miglia 2012

Nel corso della seconda tappa per Giandomenico e Mitia un approccio un po' più conservativo a proteggere la prima posizione. Solo sulla prima prova speciale della giornata, la Acquebone, Giandomenico ottiene nuovamente il tempo più veloce. "Abbiamo chiuso il giro con pochi secondi da Paolo, siamo soddisfatti, abbiamo cercato di tirare parecchio sulla prima prova per non farci sorprendere. Colle San Zeno molto difficile, secondo noi abbiamo fatto la scelta giusta. Tutto sommato da ieri ad oggi abbiamo sempre azzeccato le gomme: non so se per caso o per fortuna, ma è sempre andata bene", il commento di Gian a fine del primo giro di prove dell'ultima tappa.

Il primo tempo si prova si ripete così anche sulla Irma 1 e sul secondo passaggio della Acquebone, mentre nelle due ultime speciali largo spazio agli altri equipaggi ancora in lotta per l'ultimo gradino del podio.

"La coppia superiore a disposizione sulla Fiesta ci ha aiutato senza dubbio a fare bene qui a Brescia. Certo è che guidare una RRC (Regional Rally Car) come la Fiesta è una cosa completamente diversa rispetto alla Super2000. Bisogna cambiare completamente stile di guida e bisogna rivedere un po' tutto sulla frenata, perché bisogna andarci giù molto pesanti, che soffrono davvero molto su questa macchina" le parole a fine gara per il pilota di Cavaso.

Classifica ufficiosa del 36° Rally 1000 Miglia:

  1. Basso-Dotta (Ford Fiesta RRC) in 3h00'28"2
  2. Andreucci-Andreussi (Peugeot 207 S2000) a +1'18"3
  3. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia S2000) a +1'54"3
  4. Hanninen-Markkula (Skoda Fabia S2000) a +2'14"6
  5. Gamba-Inglesi (Peugeot 207 S2000) a +3'13"2
  6. Albertini-Scattolin (Peugeot 207 S2000) a +3'38"2
  7. Betti-Barone (Peugeot 207 S2000) a +6'28"3
  8. Signor-Bernardi (Skoda Fabia S2000) a +7'12"9
  9. Gyosher-Spasov (Peugeot 207 S2000) a +10'59"0
  10. Cerny-Kohout (Citroen DS3 R3) a +12'28"6

Classifica Campionato Italiano Rally 2012 dopo il Rally 1000 Miglia:

  1. Andreucci p.43
  2. Scandola p.33
  3. Basso p.25
  4. Gamba p.24
  5. Perico p.15

Campionato Europeo 2012 dopo il Rally 1000 Miglia:

  1. Hanninen p.43
  2. Basso p.39
  3. Kopecky p.34
  4. Andreucci p.26
  5. Scandola p.22
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 20/04/2012 @ 09:44:51, in auto, linkato 1029 volte)

Appena trovato sul sito di Quattroruote, la Porsche si appresta a presentare al salone di Pechino la nuova Porsche Cayenne GTS.

Nel video qui sotto la potete vedere in una livrea davvero insolita ed alquanto bizzarra, ossia in un verde pistacchio e cerchi in lega in nero lucido, che fanno molto "tuning".

In ogni caso la sostanza è quasi una garanzia, visto che si parla di un otto cilindri a V di 4.806 cm3 aspirato a iniezione diretta di benzina che già equipaggia la Panamera GTS. Questo propulsore eroga 420 CV a 6.700 giri e 520 Nm di coppia massima a 3.500 giri/minuto. La trasmissione si affida al cambio automatico Tiptronic S a otto marce. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore, la Cayenne GTS accelera da 0 a 100 orari in 5,7 secondi e tocca i 160 km/h dopo 13,3 secondi. La velocità massima è pari a 261 km/h. Il consumo di benzina nel ciclo di omologazione europeo è di 10,7 litri per 100 chilometri con emissioni di CO2 di 251 grammi per chilometro.

Clicca qui per andare all'articolo su Quattroruote.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 17/04/2012 @ 15:02:27, in MTB, linkato 1211 volte)

Basta Chip Tax da parte di SDAMHo avuto modo di finire sul forum di BDC-Forum, dove si sta dibattendo ampiamente sulle principali questioni che riguardano l'attività ciclistica amatoriale di questa primavera 2012.

Controllate un po' questo thread, dove si parla della vessazione che SDAM sta effettuando ai danni della categoria degli amatori, ulteriormente caricati di una nuova spesa, spesa assolutamente inutile, ma assolutamente impositiva, visto che non c'è la possibilità di partecipare alle gare rinunciando al servizio di cronometraggio.

Ho addirittura trovato nella signature di uno dei forumisti anche un bel logo NO-CHIP-TAX, che ho ripreso subito qui a margine di questo articolo.

A parte la questione di tassarci e vessarci oltre ogni limite, ho tanto l'impressione che quella di introdurre questa TASSA annuale da parte di SDAM sia stata anche una maniera per fare fuori la concorrenza. Anche Winning Time, forte della penetrazione storica nei campi di gara ha ben pensato di "inventarsi" l'abilitazione annuale del chip - chip che in passato sono sempre funzionati senza il minimo problema - pretendendo i 5 Euro. Niente però al confronto di SDAM stessa, che ha pensato di chiedere 15 Euro per l'A-chip ad abilitazione annuale o 28 Euro per il Yellow Chip ad abilitazione "perpetua".

Io corro solo gare in MTB, ma ho visto che non c'è alcuna differenza tra le gare su strada e quelle in MTB. Siamo tutti vessati.

Siccome il gettito diretto dalle tasche dei ciclisti verso quelle della società di cronometraggio è stato cospicuo (grazie a 15-28 Euro a testa x DECINE DI MIGLIAIA di concorrenti = cioè un gettito di circa 500.000 Euro a star bassi a livello nazionale), SDAM si è permessa di abbassare ulteriormente i prezzi per il cronometraggio di una gara nei confronti degli organizzatori. Ed in questo modo ha ovviamente fatto fuori la concorrenza come TDS, il cui servizio nel corso del 2011 aveva comunque lasciato un po' a desiderare in alcune gare (per esempio Divinus Bike 2011).

Rimane il fatto che il servizio di cronometraggio in sè non è stato affatto migliorato: proprio alla GF Tre Valli 2012 non c'era nemmeno un tappeto di controllo intermedio, ma sono riuscito a scorgere solo un giudice di gara prendere nota dei pettorali, quindi nemmeno un tempo intermedio. Se pago un servizio di cronometraggio per sapere il mio tempo finale, non mi dispiacerebbe conoscere quanti più rilevamenti intermedi della mia prestazione agonistica o presunta tale.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 16/04/2012 @ 11:30:30, in famiglia, linkato 1183 volte)

Una delle tante foto scattate ieri durante la festa per la Prima Comunione di Enrico...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 14/04/2012 @ 11:22:00, in hitech, linkato 1126 volte)

Cominciano a comparire su Youtube i primi video 3D. Nell'esempio che vedete qui sotto, oltre a poter scegliere un sacco di risoluzioni video diverse a seconda del vostro display e soprattutto della banda con cui siete connessi ad Internet, c'è la possibilità di andare in 3D, tra l'altro disponibile sia a 360p che a 720p in questa modalità.

Le modalità per il playback 3D consente una configurazione assolutamente di prim'ordine: potete scegliere se usare degli occhialini con filtro rosso-ciano, occhialini con filtro verde-magenta, altri con filtro blu-giallo. E' possibile scegliere anche la modalità polarizzata interlacciata o affiancata, nel caso in cui disponiate di uno schermo 3D ed opportuni occhiali polarizzati attivi.

Non basta: potete abbandonare anche il playback con player Flash ed usare il playback in HTML5.

Nel caso invece di playback classico potete scegliere tra un sacco di altre risoluzioni, tra 240p, 360p, 480p, 720p e 1080p.

Insomma, Youtube è quanto mai al passo coi tempi. Ora sta solo a voi avere gli strumenti giusti per godere virtualmente di tali bellezze davanti al divano.

Per vederlo in 3D andate però sul sito di Youtube, cliccando il logo Youtube presente nel video in basso a destra, perché il playback 3D non è autorizzato al di fuori del sito Youtube.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 11/04/2012 @ 11:07:17, in auto, linkato 2844 volte)

Dopo aver postato da qualche minuto su un thread specifico nel forum di Passione Peugeot, autentica risorsa dove trovare elencati tutti i problemi e quasi tutte le relative soluzioni relative alle vetture della casa francese - il forum è in lingua italiana - ho deciso di postare anche qui nel mio blog la questione che vorrei risolvere "faidate" sulla 307 SW di famiglia, che ci scorrazza ormai da una decina di anni per la Valpantena, per i centri commerciali della provincia veronese ed in giro per l'Italia alle gare MTB. Si discute di un problema analogo o probabilmente identico anche nell'area della Peugeot 308, a questo thread.

Anch'io da qualche settimana ho la portiera destra (della mia 307 SW dell'ottobre 2002) il cui meccanismo di scatto è "andato". Quando si apre la portiera, ad un certo punto dell'apertura angolare, si sente lo "stac", che penso sia l'oggetto proprio dell'altro thread.

La prima cosa, al sentire il rumore sempre più metallico, che ho fatto è stata quella che spruzzare dello sbloccante Svitol sia sulle cerniere che nella leva del meccanismo, ma non è servito.

Poi mi sono accorto che la leva metallica che dal montante verticale entra nel fianco della portiera, comincia a consumarsi, per lo sfregarsi del metallo contro altro metallo. Direi che ha andata una molla o qualcosa del genere, che fa si che tale leva stia sempre in posizione centrale rispetto all'asola in cui entra.

Sapete dirmi se è un intervento che posso fare da solo, previo recupero del pezzo di ricambio o se si tratta semplicemente di qualcosa di allentato?

Scatto meccanismo portiera Peugeot 307

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 11/04/2012 @ 10:45:36, in MTB, linkato 1389 volte)

Pubblico volentieri il comunicato stampa ufficiale del team Bibike Andreis, a meno di 50 giorni dalla Lessinia Legend 2012, resa ancora più temeraria grazie al sentiero delle Gosse, ciliegina sulla torta, per chi è biker puro e duro.

Legend: una sfida sui futuri sentieri dell'Unesco.

Lessinia: un vasto altopiano di boschi e pascoli dove natura e tradizioni di antiche popolazioni si fondono; terra di spettacolari fenomeni carsici e caratteristiche contrade dai tipici tetti in pietra, di ricchi giacimenti fossili unici al mondo, a testimonianza della sua origine. Un ambiente fantastico che presto potrebbe essere nominato dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità”

La Lessinia Legend, una delle piu' importanti gare della mountain bike italiana, ritornerà il 27 maggio prossimo con due magnifici percorsi da percorrere anche da chi non è un campione. Il point to point di 40 chilometri circa e 1200 metri di dislivello, panoramico, pedalabile, alla portata di tutti, costituirà anche la prima parte del percorso extreme, che sarà la seconda proposta: 91 chilometri e 3700 metri di dislivello.

La partenza è da Velo veronese, nel cuore del Parco naturale regionale della Lessinia. La prima salita in asfalto, di 4 chilometri prende la direzione del nord. Giunti in prossimità di località Gaspari, poco sotto Conca dei Parpari, si svolta a sinistra e, attraverso una larga carrareccia su fondo erboso, si arriva in località Dosso Alto. Qui è posto il primo Gpm di giornata.

Dopo aver affrontato in discesa un tratto del famoso E5, il sentiero escursionistico europeo che collega il lago di Costanza con il mare Adriatico, si risale percorrendo tutta la verdeggiante Val Marisa. Giunti in località Grietz, si svolta a destra e grazie ad una regolare ascesa, si arriva al Rifugio Bocca di Selva. Un ultimo sforzo ed ecco ci si trova sul punto più alto del percorso: il Monte Tomba. Da qui il paesaggio ammirabile è veramente unico e a 360°: nelle giornate più limpide con un sguardo è possibile ammirare la laguna veneta e i colli Euganei, gli Appennini e la pianura Padana, il lago di Garda e il Monte Baldo, il gruppo del Carega e le Piccole Dolomiti, il gruppo del Brenta e le Dolomiti: un vero spettacolo da non perdere!

Lessinia Legend 2012 sul sentiero delle gosse

Dai quasi 1776 mt slm del Gpm, in picchiata su un’ampia strada bianca, si scende verso la nota località sciistica di Malga San Giorgio. Una leggera ascesa di due chilometri ci porta allo scollinamento di Malga Malera. Da qui, una divertentissima e lunga discesa sul crinale dell’alta Val d’Illasi, riconduce direttamente al bivio classic extreme in prossimità di Velo Veronese.

Qui si potrà decidere se svoltare per l’arrivo oppure se continuare per il percorso extreme che presenta un tratto impegnativo e piuttosto lungo, adatto ai bikers più temerari: single track divertenti sino a Malga Vazzo; filanti saliscendi su ampie strade forestali in secolari boschi di castagni sino a San Mauro di Saline; la corta, ma ripida “via crucis” del monte San Moro, dove si trova un antico eremo del 1388; e giu' in picchiata a Badia Calavena. Risalendo l'ampio fondovalle transitando rispettivamente per Sant'Andrea e Selva di Progno, passando per solitarie malghe di pietra, si giunge al caratteristico paesino di Giazza, isola linguistica dove ancora oggi si parla l'antico "cimbro".

Da qui parte la salita che vi farà entrare nella storia e diventare leggenda. La salita delle Gosse, ormai ribattezzata da alcuni bikers locali "l'inferno di pietra", in soli 5 chilometri supera un dislivello di oltre 600 metri. Arrivati allo scollinamento, mancheranno pochi chilometri di discesa prima di affrontare l'ultimo breve strappo. La fatica accumulata nelle gamba è ormai tanta ma arrivare direttamente nella piazza del paese di Velo, all’ombra della mitica “Purga”, trasformerà una splendida giornata di sport, in una vera e propria giornata Legend...aria.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 10/04/2012 @ 12:55:16, in MTB, linkato 879 volte)

Oggi sarebbe martedì, ma è come se fosse lunedì. In realtà non è lunedì, sarebbe già martedì, anzi è martedì a tutti gli effetti.

Poi uno guarda le previsioni meteo per il prosieguo della settimana e si intristisce non poco.

Mi sta prendendo l'angoscia da ciclista che pedala poco, ma mi verrebbe da imprecare. Già uno pedala quando può per i vari impegni, se poi anche ci si mette il meteo, allora siamo a posto.

Questa settimana acqua a "sece roerse". E' vero che di solito sono io quello che predica di non disperare, ma a guardare le previsioni meteo della settimana, non pare esserci tregua.

Bisogna tirare fuori nuovamente i rulli per farsela passare? Ed io che credevo che fossero più che sufficienti un paio di settimane nello scorso febbraio, per annoiarsi di rulli.

E' colpa del Governo Monti o è colpa di "Ponte di Legno Ladrona"? Ditemi un po' voi.

Meteo bruttissimo per tutta la settimana

Articolo (p)Link Commenti Commenti (6)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 07/04/2012 @ 08:45:46, in MTB, linkato 988 volte)

Ci avevo già pensato più di un anno fa, ma poi la gara valtellinese organizzata dal Club Lombardia Team non era stata considerata nel circuito del Prestigio MTB 2011, ma solo nel Nobili Marathon 2011.

Quest'anno la gara di Bormio torna a pieno titolo tra le gare che contano nel panorama italiano delle granfondo e degli eventi di massa, nonostante il regolamento decisionale delle gare del Prestigio MTB la veda sfavorita rispetto alla Dolomiti Superbike, quest'ultima forte di più di 3000 iscritti da parecchie edizioni, contro i 2000 iscritti dell'ultima edizione di Bormio.

A parte queste considerazioni sui numeri da grandi eventi, mi sento particolarmente legato al paesaggio di Bormio, semplicemente perché ci ho trascorso parecchi campi scuola della mia adolescenza e giovinezza. Non c'è stata più o meno estate a partire dai 16 anni fino alla laurea, che non abbia trascorso a Pedenosso, piccola frazione nel comune di Valdidentro, a pochi chilometri da Bormio. Sotto la guida del Gitos, ho passato i più bei momenti della mia giovinezza con Elisa e con gli amici del paese.

Ed ogni tanto capita di tornarci con la compagnia alcenaghese, soggiornando spesso ad Arnoga, ma visitando sia Bormio che Livigno, meta turistica molto agognata e contestata per via della defiscalizzazione sia per l'IVA che per le accise sui carburanti.

Al 29 luglio sarà la mia prima volta in mountain bike in zona, sul percorso marathon della Granfondo Alta Valtellina. La partenza e l'arrivo sono a Bormio, ma ci sarà da divertirsi non poco salendo prima lungo la Valfurva, poi verso le Torri di Fraele ed infine a Forte Oga. Il chilometraggio previsto è di 69 km, mentre il dislivello è sui 2300 metri, cioè una cosa un po' più abbordabile della Valdifassa Bike, che in qualche chilometro in meno, ci infila dentro circa 500 metri di dislivello in più. Il paesaggio è comunque incantevole, il classico paesaggio alpino e mi parrà di tornare indietro di almeno una ventina d'anni.

Purtroppo quest'anno, per la concomitanza con la gara bormina, non prenderò parte alla gara di Sega di Ala, la Lessinia Bike, classicissima dell'ultima domenica di luglio per tutti i veronesi e tutti i trentini. Ho preso parte e concluso tutte le ultime cinque edizioni, pazienza.

Granfondo Alta Valtellina 2012 al 29 luglio

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 07/04/2012 @ 08:31:56, in MTB, linkato 772 volte)

Sono su da ormai una settimana, sono gli sganci rapidi PMP con perno in titanio, l'ultimo gadget "assurdo" per la Scalona.

Grazie a questo ritocco di "legeresse" - non è della Kraft - la Scalona rivede al ribasso il proprio peso e va di pochissimo sotto gli otto chili tondi.

Gli sganci PMP, a differenza di altri sganci iperleggeri, a giudicare dalla fattezza e dalla solidità costruttiva, danno l'impressione di essere a tutti gli effetti degli sganci equiparabili a quelli di prima fornitura delle ruote blasonate.

Se il perno è in titanio, la leva di apertura/chiusura ha una sagoma profilata, ma consente di aprire e chiudere tanto quanto un classico sgancio Fulcrum a cui sono abituato da tempo. Diversamente in commercio si trovano anche altri sganci ancora più leggeri - alcuni arrivano a 45 grammi, contro i 72 grammi di questi della PMP - la cui leva di apertura è davvero sottile e che non consente un buon appoggio con la mano per riuscire nell'apertura e chiusura.

Sganci PMP sulla Scalona

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Dicembre 2019
Novembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005

Gli interventi piů cliccati

Ultimi commenti:
Timmy
10/12/2019 @ 09:41:59
Di Kim
Cinta Terakhirku MP3
10/12/2019 @ 01:54:18
Di Nannette
Garage Door Repairma...
09/12/2019 @ 06:59:44
Di Kendrick
jumpoline family fun...
06/12/2019 @ 22:10:27
Di Lisa
fun things to do tha...
02/12/2019 @ 22:37:08
Di Lilian
/blog/articolo.asp
23/11/2019 @ 12:44:30
Di Emilio
_____ _____ 2016
17/11/2019 @ 07:00:54
Di Anton
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna


12/12/2019 @ 03:45:31
script eseguito in 218 ms