Immagine
 Davide si cimenta provetto fotografo in Kenia... di Marco Tenuti
 
"
Santa Lucia no l'è più quela de na olta. Adesso la ghe porta el Carbon a quei brai, e l'Aluminio a quei catii... A quei molto brai la ghe porta el Carbotecture.

"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Marco Tenuti (del 12/05/2010 @ 02:11:04, in MTB, linkato 1055 volte)

Sfondo Bibbiena Entra nella lista delle mie gare in ballo per il Prestigio 2010 la Casentino Bike. La trasferta prevede un'uscita per tutta la famiglia Marcante di un weekend intero, ma le tre stelle di questa gara mi allettano sicuramente, visto che i numeri dovrebbero - uso rigorosamente il condizionale - essere relativamente abbordabili, cioè 52 km di gara e 1540 metri di dislivello. Già a guardare la traccia del GPS presente sul sito i chilometri sembrano essere 55, mentre i commenti sul forum di MTB forum sono assolutamente concordi sul descrivere la gara come molto impegnativa, ma come sappiamo tutti la difficoltà di una gara è data in buona parte dallo spirito e dal ritmo con cui la si affronta e da questo punto di vista, spero di non essere troppo sprovveduto.

C'è però da dire che il mercoledì antecedente la gara ha come menù qualcosa come il Marathon della Lessinia Legend, no micio micio bau bau, ma ormai sono in ballo, non c'è tanto da tirarsi indietro. Penso proprio che pedalerò la marathon veronese e andrò direttamente a domenica a Bibbiena, limitandomi solo a pulire la bici per il trasporto.

Il fax e il bonifico li ho già fatti, quindi il passo è fatto, mentre con l'alloggio son in dirittura d'arrivo, grazie all'insostituibile aiuto del biker GPG, al secolo Paolo, locale di Bibbiena, che bazzica anche lui sul forum. Vediamo insomma se sarà un'appartamento o un agriturismo...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 12/05/2010 @ 02:35:11, in MTB, linkato 1060 volte)

Dov'è Bibbiena? E' a circa 30 km da Arezzo, ma non ci si arriva dall'autostrada A1, ma da Pontassieve, dopo aver lasciato la grande via all'altezza di Firenze Sud.

Google Maps dice un totale di 308 km e tre ore e mezza abbondanti per andare.

Tragitto da Verona a Bibbiena

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 12/05/2010 @ 02:40:36, in MTB, linkato 2578 volte)

Il Marcante trena in ValdadigeDell'uscita di sabato mattina si è già detto tutto quello che si doveva dire sia sul blog del Papataso, che su quello dell'Anonimo, ma per il sottoscritto è stata sicuramente una bella uscita, che mi ha visto ritoccare sensibilmente il mio record personale sulla Peri-Fosse.

Il record precedente era fermo a 43'19". Con la gran botta di sabato, se ne sono andati più di due minuti. Il nuovo record rispetto ai riferimenti della Avesani è di 41'12", mentre dall'incrocio della statale fino all'intersezione a Fosse è di 41'30".

Devo dire che è stato di stimolo assoluto avere dei riferimenti su cui tenere il passo, oltre che delle esche come il Conte Savoia, l'Orlando e Alberto, ma la Peri-Fosse non si inventa e non si sfruttano scie. La Peri-Fosse uno se la pedala col cuore e con le proprie gambe!

Vale più che mai il detto che dico da anni a questa parte: "Un chilo de manco, un minuto dei manco". Eh, si, perché se ne sono andati quasi due chili col passaggio dalla Speedster alla Addict!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 12/05/2010 @ 11:43:22, in MTB, linkato 1115 volte)

Stanno comparendo qua e là per la Lessinia le frecce dei percorsi della Lessinia Legend, in programma per mercoledì 2 giugno.

Questa foto l'ho scattata in cima alla salita di Pian di Castagné, dove si arriverà da una salita molto ripida, ma che, spero, non scoraggerà i più che hanno finora scelto il Marathon.

Ricordo a tutti che son previsti due percorsi e che il Marathon è davvero tosto, anzi, tostissimo...

Compaiono le frecce della Lessinia Legend 2010
clicca la foto per andare al sito della Lessinia Legend

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 14/05/2010 @ 00:21:48, in MTB, linkato 1683 volte)

E' comparso da un giorno o due il percorso corto definitivo della Lessinia Legend 2010, dopo che sempre più biker lo hanno chiesto ardentemente agli organizzatori.

E' sostanzialmente un percorso che si snoda, sulla dorsale delle Torricelle, spingendosi in Alta Valpantena, completamente sulle tracce sterrate e asfaltate che mi sono più care, cioè che comprendono le Torricelle, i Gaspari, i Casotti, il Dondolo, la discesa verso Salvalaio, buona parte di Alcenago compreso il sentiero E5 sopra Vigo, la discesa del Boarol alle Sengie, l'ascesa a Ponte di Veja dal Vaio della Marciora e poi di nuovo a Verona, via asfalto, dopo aver passato gli abitati di Giare, Crosa di Schioppo, Chieve e Colombare di Villa.

Effettivamente di sterrati nella zona non recintati da proprietà private non ce ne sono moltissimi a disposizione. Agli organizzatori la scelta è stata abbastanza imposta dalla necessità di smaltire i parecchi concorrenti, che saranno però molto diluiti nella giornata di mercoledì 2 giugno.

L'asfalto sarà ahimé tantino per i palati più esigenti, ma ricordo a tutti che il Marathon - dall'alto dei suoi 124 km, i 3320 metri di dislivello e la cima Coppi a 1760 sul Monte Tomba - ha in abbondanza di tutto: asfalto, sterrato, salite, discese, muri, dislivello, vai, scollinamenti, mangiaebevi, passaggi a piedi, di tutto e di più!

Lo potete trovare qui.

Parte alta del percorso corto della Lessinia Legend 2010
clicca l'immagine per scaricare la traccia GPX

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 14/05/2010 @ 01:01:23, in MTB, linkato 1020 volte)

Cari amici, alla fine il buon Luca Poltronieri, patron della Lessinia Legend, ce l'ha messo dentro! E' il canyon del Boarol! E' un canale che si percorre in discesa e che conduce dalle cave sotto la contrada Sengie verso l'abitato di Lugo di Grezzana. C'è solo però per chi fa il percorso corto, quello da circa 58 km e 1350 metri di dislivello in salita.

Un canyon naturale profondo 4-5 metri, lungo almeno 30 metri e largo in alcuni punti 3 metri... scenderete a piedi, a meno che vogliate fare i funamboli...

Il canyon del Boarol

Ringrazio l'Orlando per la foto molto suggestiva, che non è di impatto quanto il canyon visto dal vivo!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 15/05/2010 @ 10:52:33, in MTB, linkato 1001 volte)

Pubblico volentieri la foto che mi vede in azione al Durello '10, scattata da un nuovo studio fotografico sportivo, Seiafuoco.it. La foto è senza dubbio sconcertante, per la quantità di fango già addosso, quando ero a 2/3 di gara. Visto che il fango trovato in gara non me lo sono certo dimenticato, il pensiero va a domenica prossima, alla Divinus Bike, che mi vedrà pedalare alla caccia di altre due stelline del Prestigio 2010.

Il Marcante al Durello '10 by Seiafuoco.it

Clicca qui per andare al sito di Seiafuoco.it.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 15/05/2010 @ 12:18:28, in MTB, linkato 950 volte)

In attesa di commenti a caldo del Conte Savoia e dell'Orlando, pongo già la vostra attenzione sulla salita che porta dal Vaio dell'Anguilla verso Erbezzo, arrivandoci da contrada Rucchio.

Si guadagnano ben 250 metri di dislivello, spingendo la bici a piedi, roba da duri e puri...

L'ascesa del Vaio dell'Anguilla

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 16/05/2010 @ 16:13:18, in MTB, linkato 1708 volte)

I tre irriducibili sul Monte Tomba L'idea di non pedalare nel corso di sabato, ma di darci dentro stamattina è stata una buona idea.

L'appuntamento è col Papataso Fans Club e buona parte del team Focus Italia alla rotonda di Montorio per le 8.15, cioè assolutamente in anticipo rispetto al solito, ma tanto meglio visto il ricco programma. Dopo il rapido trasferimento da casa del Conte Savoia verso Montorio, col Conte che sfoggia una gamba da paura, mettendosi a menare subito il 44/11 sulla sua Verdona da 29", mentre io dietro in scia col 44/14 con ruote da 26", ai 42 km/h, un bel modo per arrivare caldi all'appuntamento!

Tre, due, uno via! Già da Olivé verso il Pian di Castagné la truppa parte a tutta e rimango subito impressionato dal ritmo: se si parte a ritmo XC, hanno davvero in mente di arrivare sul Tomba? Non mi perdo d'animo e rimango nelle retrovie col Magalini, il Cica e Luciano Recchia. Per fortuna che a Caiò gli animi si placano ed io stesso comincio ad ingranare decentemente solo all'altezza di San Rocco di Piegara. Da lì in poi l'arrivo alla Bettola di Velo propone una serie di passaggi molto suggestivi, ma anche impegnativi in taluni casi. Nonostante le piogge dei giorni scorsi il fango non è mai troppo e nonostante qualche problema di aderenza, la trasmissione non si sporca di fango.

Qualche foratura di troppo rallenta un po' la corsa del gruppo, ma consente ai più di stare compatti. Alla Bettola il Papataso alza le mani e decide di mettere fine alla sua sofferenza: davvero un momentaccio per Andrea, nonostante una bici nuova a casa tutta da scoprire e da affinare!

A Velo Veronese scatta la pausa brioches: non esito a condurre il Conte alla Pasticceria in direzione San Francesco e poco dopo si accodano tutti gli altri non sfegatati. Cappuccino e fettona di strudel per me e il Walter, mentre per il Conte brioche alla crema. La ripartenza verso Monte Purga è fatta ad un ritmo bello alto, complice la presenza dei Maddiline del Cerro ed io la soffro non poco, ma una deviazione verso contrada Al Pezzo ci fa perdere quota e anche sbagliare strada. E' però un lungo cementone con pendenza tra il 15% e il 30% a farci imprecare un po' tutti. Si fa fatica a salire ed è obbligatorio il 22/32. Questo pezzo segherà le gambe a tanti, visto che siamo si e no ad un terzo di gara...

Da lì in poi si comincia a gustare la vera Lessinia, con le mulattiere delimitate dalle lastre verticali ed i pezzi su prati al limite dell'equilibrio, dove non c'è tanto da scherzare...

Si guadagna però il Parparo Vecchio dove si mette finalmente la padella per un buon chilometro continuando a guadagnare qualche metro. Qui in tanti decidono di prendere la via di casa, mentre solo in tre rimaniamo convinti verso il Tomba. La fortuna di incrociare il team Tagliaro col capitano Radu, il Ridolfi, il Simone Pasetto ed il Bene di ritorno da un megagiro in BDC, cioè una parte della Cunego. Io, l'Anonimo e Benito caliamo l'asso e l'orologio non è tiranno.

L'ascesa al Malera è interrotta da una deviazione verso sinistra che ci fa stare poco sopra la provinciale che collega il Parparo a San Giorgio, solo che anche qui siamo ad un certo punto un po' carenti di frecce ed arriviamo a San Giorgio, saltando Passo Malera, dove invece un altro bel cementone al 20% ci ricorda di non esagerare. San Giorgio lo saltiamo a pié pari ed io e l'Anonimo saliamo in cattedra, intervallandoci un paio di volte con una bella mulinata che tira il collo al Benito, il quale manifesta di essere ormai alla frutta. Ciononostante lui tiene la ruota ed il tetto della Lessinia è sempre più vicino: la conquista della punta a 1766 metri la si fa su un bel pratone erboso al 25%, dove c'è da sputare sangue.

Per fortuna che il rifugio è aperto e scatta il panino con speck per l'Anonimo, mentre per me e Benito panino con salame e formaggio e cocacola a tutti!

L'animo è sereno, la soddisfazione è tanta e la fatica è già alle spalle. Una ricarica delle batterie è giusto quello che ci vuole e non esitiamo a mandare SMS e foto a tutti ancora prima di arrivare. In cima la temperatura non è delle più gradevoli ed il vento spira almeno ai 40 km/h, ma la freccia Lessinia Legend indica di scendere e questa volta la seguiamo con piacere. Da Passo Branchetto fino a Quinto, vento a favore, posizione aerodinamica e velocità di crociera stabilmente sopra i 45 km/h, con punte di 68 km/h sui lunghi rettilinei a Maregge, Tracchi, Boscochiesanuova e sul Briago.

Io e l'Anonimo continuiamo a fare i Ganassa, mentre Benito di conserva fa scorrere le sue ruotone con piacere.

A Orè di Stallavena, ci fermiamo qualche minuto per toglierci gli spolverini, ci supera Giorgio Garofoli che lo andiamo prontamente a riprendere in centro a Grezzana.

Che dire del Marathon della Lessinia Legend prima parte: percorso ed ambiente molto suggestivo e tipico della Lessinia, bello, bello, bello. Ci sono però delle "iniezioni" gratuite di passaggi da cross country che non ci aspetteremmo di trovare su un percorso marathon, ma il Poltronieri non è nuovo a queste cose. Speriamo che venga a più miti consigli dal Vaio dell'Anguilla in poi, con la pubblicazione del percorso definitivo, perché così com'è, non ci siamo proprio stando alle opinioni di chi ha "provato a provarlo".

Infine quattro parole sulla mia condizione fisica e psicologica: direi che ci siamo su tutta la linea. Alle gambe non devo chiedere troppo: loro sembrano rispondere bene una volta che son belle calde, quindi bisogna tenerle alimentate ed abbeverate e non vanno mai sovraccaricate con rapporti troppo duri. La determinazione non si mette in discussione. Bisogna solo usare la testa al 100% e la Lessinia Legend da 124 km dovrebbe essere alla mia portata. Yes we can.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 17/05/2010 @ 13:59:42, in MTB, linkato 1067 volte)

Me lo hanno chiesto sul forum di MTB-Forum, e così lo metto anche qui sul mio blog. Sono infatti in tanti i concorrenti che provengono da fuori Verona, per la 14esima edizione della Lessinia Legend.

Il casello dell'autostrada dove uscire è VERONA EST, sulla A4. Una volta usciti dall'autostrada, rimanete sulla Tangenziale Est ed abbandonatela all'uscita di Montorio, che non è l'uscita di via Mattarana, ma quella dopo. Probabilmente il navigatore vi farà uscire all'uscita precedente, per raggiungere Montorio.

Sotto trovate la mia cartina. La freccia rossa è la direzione di provenienza della corsa dal centro di Verona. Parcheggiate pure la macchina nel punto B, che è in prossimità della rotonda di Montorio o, se preferite, lasciate la macchina dentro il paese. La gara si sposta verso il punto C, dove comincia la prima salita, cioè la Montorio/Olivé verso Pian di Castagné.

Dalla A4 alla rotonda di Montorio

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie pił cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Novembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna
https://www.curcuma....
13/08/2019 @ 00:53:47
Di Vernon
Milan
12/08/2019 @ 05:37:18
Di Enriqueta
syracuse fun center
08/08/2019 @ 18:02:07
Di Estelle
fun jobs near me
08/08/2019 @ 10:41:49
Di Dann
https://www.yourluxu...
08/08/2019 @ 08:43:27
Di Chang
Teri
06/08/2019 @ 15:05:29
Di Hyman
https://hoteladvisor...
06/08/2019 @ 15:03:20
Di Jeannette


15/11/2019 @ 06:52:03
script eseguito in 234 ms