Immagine
 Marcante sull'Alpe de Fiddlebrugg... di Marco Tenuti
 
"
Il tempo libero, gli svaghi e le passioni sono la risorsa di gran lunga più importante nell'economia reale.

Marcante
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Marco Tenuti (del 07/03/2012 @ 21:24:21, in MTB, linkato 885 volte)

Stasera nuovo tentativo al record sul Piccolo Stelvio, dopo le infinite discussioni private e pubbliche con gli amici ciclisti di sempre.

Siccome non aveva convinto il mio personale di 8'12" di lunedì, stasera, armato di lepre keniota, che risponde al nome di Paolo Orlandi, più furiosa che mai, ci ho riprovato.

La Scalona e l'abbigliamento era in configurazione salita, ma non ancora "lightweight". Sui tornanti devo dire che la Bituin di Paolo tendeva a rallentare abbastanza l'incedere imperioso di una 29er.

Con la Scalona praticamente i tornanti non esistono: le ruotone non si impuntano minimamente e si procede spediti sfruttando alla grande le parabole dei primi tornanti.

L'ascesa è tutta alla "soglia 3", cioè tra i 176 e i 180 battiti al minuto, ma agli ultimi tornanti l'aria comincia a mancare, mentre la lepre guadagna piano piano qualche metro, fino a quando in cima i metri diventano qualche decina.

Praticamente tempo finale e nuovo record personale: 7'51"1, velocità media 14,6 km/h a 7°C, quindi neanche freddissimo.

A voi!

Record sul Piccolo Stelvio, 7'51

Articolo (p)Link Commenti Commenti (4)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 07/03/2012 @ 10:23:50, in MTB, linkato 1312 volte)

Ecco la rilevazione fatta col Polar dell'ascesa sul Piccolo Stelvio che ho fatto lunedì pomeriggio in solitario. Il cronometro ha decretato 8'12"4, gran tempo, se consideriamo il fatto che il mio precedente record, fatto con la Scaletta, era fermo a 8'39".

Proprio all'inizio ho trovato l'ostacolo di un trattorino, un Sametto, che ha rallentato leggermente un attacco aggressivo fino al primo tornante, tanto che ho dovuto spingermi sull'erba a destra per poterlo superare.

Dopo circa tre mesi di scorribande col mezzo da ventinove pollici, quella di lunedì era a tutti gli effetti la mia "prima volta tirata" con la Scalona e devo dire che quella bici, come tante altre bici da 29 pollici con forcella rigida, pare fatta apposta per salire il Piccolo Stelvio.

Anche per scenderlo la Scalona rappresenta il mezzo ideale, sia per la facilità con cui si eseguono le curve in appoggio senza rischi di impuntamento, che per le poche sconnessioni lungo la discesa, che non fanno rimpiangere una forcella ammortizzata.

Siccome l'Orlando continua a smenarla coi riferimenti della salita del Piccolo Stelvio, tengo a precisare che il mio tempo è stato fatto partire in corrispondenza della grata metallica, cioè quella all'inizio dello sterrato ed il Polar è stato fermato praticamente all'arrivo quando si pesta sull'asfalto.

Il Piccolo Stelvio è anzitutto la salita sterrata per antonomasia, probabilmente la più famosa della zona collinare veronese, ed in quanto sterrata il tempo ha senso prenderlo dove c'è lo sterrato.

Se poi qualcuno il tempo lo prende in prossimità della grata al piazzale della chiesa di Santa Maria in Stelle, se qualcun altro lo prende alle scuole elementari del paese, se ancora altri lo prendono in piazza a Quinto o di fronte all'Olmo a Grezzana, questo non è un problema mio, ma un problema loro: il Piccolo Stelvio coi suoi 19 panoramici tornanti, è "sterrato".

Inoltre nell'edizione 2009 della Lessinia Legend, che proponeva proprio il Piccolo Stelvio come tratto cronometrato, i tappeti dei cronometristi erano stati collocati proprio dove io ho preso e dove prendo sempre il mio tempo.

Pertanto invito l'Orlando a fare tutti i suoi calcoletti spippolanti coi suoi file Excel e ad aggiornarci, ridimensionando così il mio nuovo record personale, se è parso così eclatante da destare tanto tamtam o impossibile. Ricordo che la Scalona pesa circa un chilo secco in meno della Scaletta, pertanto "un chilo de manco l'è circa 6 secondi de manco" sul Piccolo Stelvio. Gli altri secondi in meno sono probabilmente dovuti all'eccellente reattività della Scalona, che non fa sprecare troppe energie e in minima parte al rotolamento delle ruotone.

Detto questo non mi rimane che dare appuntamento proprio al Trio Piocio per scortarmi nel prossimo tentativo di ritocco al già interessante mio record personale. Avere delle lepri come l'Orlando ed il Conte Savoia è sicuramente stimolante per tenere duro nella parte superiore del percorso, dove nella prova di lunedì ho lasciato probabilmente qualche secondo di troppo.

Nella seconda parte i battiti cardiaci hanno faticato ad andare oltre i 172-173, forse a causa di un minimo di stanchezza dal giro di sabato fatto in compagnia del Compagno di Merende, ma non voglio certo addurre scuse o dire che potevo fare 7'34", come invece mi si sta calunniando su altri blog. Sono comunque contentissimo del mio 8'12", tiè!

Salta del Piccolo Stelvio in 8'12

Articolo (p)Link Commenti Commenti (5)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 02/03/2012 @ 16:14:06, in MTB, linkato 2444 volte)

Non è una novità che la casa ufficiale consegni al proprio team di punta il miglior materiale, le migliori ruote, i migliori telai, gli accorgimenti specifici e setup personalizzati.

Solo che oltre alla sostanza la Scott ha consegnato al Team Scott Swisspower anche delle grafiche specifiche per le edizioni 2012 dei telai Scale RC e Spark RC. Si può vedere nel particolare che ho zoomato, come ci sia la scritta bianca Scott sul tubo orizzontale all'attacco col tubo sterzo, diversamente dal telaio ufficiale venduto che presenta la scritta gialla RC nella stessa posizione. Se andate a vedere l'altro lato della bici, tra le foto nel , nella stessa posizione simmetrica troverete la scritta gialla Scott, sempre al posto di RC.

Nelle pagine di Scott Sports su Facebook, si può vedere che la bici di Nino Schurter, campione dell'XC mondiale, è sì una Scale 26 RC - più volte Nino ha detto che nell'uso cross country non si trova a suo agio con la 29, considerata la sua statura minuscola - ha una grafica leggermente diversa rispetto al telaio Scale 26 RC disponibile sul sito ufficiale Scott.

Queste foto provengono da un set fotografico appositamente realizzato in Sudafrica dalla squadra svizzera, dove stanno svernando più o meno tutti gli ufficiali del cross country e del marathon mondiale MTB.

Grafica leggermente ufficiale dalle colorazioni ufficiali per il Team Swisspower

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 26/02/2012 @ 13:47:38, in MTB, linkato 1104 volte)

Kevin Evans del team sudafricano 360life porta a casa la vittoria assoluta nell'ultramarathon MTN Sabie, di cui ho parlato un paio di giorni fa.

Trovate le classifiche complete qui. Trovate anche la coppia Johnny Cattaneo e Mike Felderer a circa mezz'ora dal vincitore in 12° e 13° posizione assoluta.

Se volete vedere Kevin in azione sulla sua Scalona, guardate un po' qui sotto lui ed il suo compagno di squadra prepararsi per la Absa Cape Epic che si terrà tra un mese sempre in Sudafrica.

An Epic Tale - Teaser #2 from Sinamatella Productions on Vimeo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 25/02/2012 @ 23:07:58, in MTB, linkato 1549 volte)

Ecco il trio Piocio salire di buona lena un tratto della Granfondo Tre Valli.

La gara è valida per uno svariato numero di circuiti, che tanto vale ricordare:

  • Lessinia Tour 2012
  • Serenissima Coppa Veneto 2012
  • Prestigio MTB 2012
  • Trek Zero Wind Offroad Challenge
  • Gran Combinata Ciclismo

Trio Piocio prova parte della GF Tre Valli

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 25/02/2012 @ 23:03:00, in MTB, linkato 1222 volte)

Oggi escursione in Valdillasi per andare a provare sia la granfondo Tre Valli che per saggiare il circuito dell'XC Tregnago che si correrà domenica prossima 4 marzo.

Qui nella foto sotto mi vedete scendere in sella un pezzo impegnativo, appena dietro al Giobelli. Potete trovare un numero maggiore di foto nella gallery di Anonimo Turnover.

Tenuti e Giobelli sul percorso XC di Tregnago

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 24/02/2012 @ 21:49:08, in MTB, linkato 1064 volte)

Domani prende il via la prima gara ultramarathon per i professionisti: dall'altra parte rispetto al nostro emisfero va in scena la MTN Sabie 2012, nel caldo torrido del Sudafrica.

Tra i presenti anche il team Full Dynamix più o meno al completo, con Johnny Cattaneo, Dal Grande, Ramon Bianchi e Mike Felderer.

Uno dei favoriti della gara è Karl Platt, il tedesco già all finisher di tutte otto le edizioni della Absa Cape Epic, come si apprende da questo comunicato.

La gara è inserita nel calendario Advendurance 2012, cioè è la terza prova del Southafrican National MTN Series by Nissan 2012, ma quello che attrae i professionisti da tutto il mondo è il fatto che è anche la prima prova della neonata Coppa del Mondo Marathon MTB 2012, dopo una serie ridotta 2011 messa a punto di tutta fretta da parte dell'UCI. Il team Full Dynamix, forte dei suoi atleti particolarmente inclini alle gare marathon e ultramarathon, punta a ben figurare, anche se la concorrenza è a dir poco notevole.

La gara, la MTN Sabie, realizza un anello attorno alla cittadina di Sabie, che si trova a circa 400 chilometri da Johannesburg. Inutile dire che basterebbe solo citare il chilometraggio ed il dislivello, cioè 113 chilometri e circa 3100 metri di salita, per dire che è dura. A tutto questo si aggiungono le temperature a dir poco torride, come quella registrata in allenamento da Thomas Dietsch giusto l'altroieri, con 45°C sul proprio ciclocomputer.

Non mi rimane che augurare buona gara a tutti e soprattutto ai biker italiani.

Mike Felderer parte alla MTN Sabie '12

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 24/02/2012 @ 21:39:28, in MTB, linkato 734 volte)

Nel profilo di Thomas Dietsch su Facebook apprendo che si sta preparando per la gara che partirà domani in Sudafrica. Le temperature, al contrario di quelle europee fino alla settimana scorsa, sono a dir poco torride.

Thomas Dietsch si allena in Sudafrica a 45 gradi

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 24/02/2012 @ 16:35:42, in social, linkato 1270 volte)

Ho ricevuto qualche giorno fa uno dei tantissimi messaggi di e-mail marketing, a cui non sono assolutamente interessato, visto che, per mia fortuna, ho già una signora laurea ed ho anche un bel lavoro. Si tratta dell'ennesimo spot del CEPU, che mi viene a dire "Lavori ma sogni di laurearti"?

Dall'opinione pubblica la percezione è ben diversa. Quello di avere una laurea è probabilmente l'ultimo dei problemi nel mondo del lavoratori. Abbiamo invece la situazione opposta, cioè migliaia e migliaia di laureati che cercano disperatamente lavoro.

Magari alcuni hanno una laurea di cui non sanno che farsene perché il mercato del lavoro offre ben altro, quindi pensando al proprio futuro forse sarebbe il caso di mettere da parte alcune proprie aspirazioni e di fare più oculatamente le proprie scelte. O di reinventarsi o quantomento di mettersi un po' in discussione.

Ma sono in tanti, anzi in tantissimi, laureati, che sono già trattati come degli schiavizzati, quindi ancora una volta della vostra laurea - e soprattutto di quella del CEPU - nessuno terrà purtroppo conto.

Chiaro che non sto giustificando l'andazzo della nostra società, ma fintantoché non ricominceremo a fare piazza pulita nel mondo del lavoro, della giustizia, della politica e a riaffermare il principio del merito e delle capacità professionali ed umane, non andremo molto lontano.

Se solo il CEPU cambiasse business e trovasse un "signor lavoro" a tutti i laureati, facendo un serio recruiting per le aziende, farebbe affari d'oro...

Sei laureato ma sogni di lavorare?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 22/02/2012 @ 11:04:01, in rally, linkato 1278 volte)

Il buon Caste di Povil Race Sport, il sito di rally su cui ho lavorato in queste ultime ore, è andato a vedersi nello scorso weekend il 3° Ronde della Val d'Orcia.

Già è un rally molto impegnativo in quanto è tutto su terra: correrlo poi con le montagne di neve ai lati non ha praticamente prezzo... quasi fossimo su una speciale con la neve sciolta dello Svezia.

Trattasi del primo passaggio sulla SS1, dove a condurre è Gavino Carta navigato da "Lady Tuning". L'equipaggio, a bordo di una Impreza N14 in categoria N4, ha dato del filo da torcere alle ben più potenti WRC come la Citroen Xsara di Taddei e di Hoelbling.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie pi cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004

Gli interventi pi cliccati

Ultimi commenti:
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna
https://www.curcuma....
13/08/2019 @ 00:53:47
Di Vernon
Milan
12/08/2019 @ 05:37:18
Di Enriqueta
syracuse fun center
08/08/2019 @ 18:02:07
Di Estelle
fun jobs near me
08/08/2019 @ 10:41:49
Di Dann
https://www.yourluxu...
08/08/2019 @ 08:43:27
Di Chang
Teri
06/08/2019 @ 15:05:29
Di Hyman
https://hoteladvisor...
06/08/2019 @ 15:03:20
Di Jeannette


24/09/2019 @ 10:58:25
script eseguito in 125 ms