Immagine
 Davide si cimenta provetto fotografo in Kenia... di Marco Tenuti
 
"
In effetti, è un vero miracolo che i moderni sistemi pedagogici non siano ancora giunti a soffocare la sacrosanta curiosità umana; perché essa è una piccola, delicata pianticella...che ha soprattutto bisogno di libertà; senza questa, va sicuramente verso la rovina e la più completa distruzione.

Albert Einstein
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di Marco Tenuti (del 23/06/2011 @ 08:59:44, in MTB, linkato 1487 volte)

Anche il Conte, aka Fabio Savoia, ha deciso di intraprendere ufficialmente un nuovo corso editoriale, attraverso il suo nuovo blog.

Dopo il primo post di presentazione e quello con un po' di polpa, in coincidenza della sua partecipazione alla 9 Ore di Custoza, ecco subito un articolo di cronaca locale, un episodio accaduto ieri sera, durante un giretto su asfalto a cui ha preso parte il Trio Piocio al completo, ossia io e l'Orlando in BDC ed il Conte con la Verdona, in attesa della Valeria.

Se non volete perdervelo, memorizzate pertanto questo link:

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 17/06/2011 @ 18:37:09, in MTB, linkato 1241 volte)

E' stato reso pubblico alla stampa specializzata l'ultimo upgrade del Maga, al secolo Massimo Magagnotti, l'atleta sanzenate, da un anno trasferitosi in Valfiorita.

Nulla era trapelato nel corso di questa settimana, ma alcuni indizi facevano convergere sulle corone ovali per la MTB del Maga.

Pare che l'embolo delle corone ellittiche, marchiate Rotor Rings, oltre a vederle di tanto in tanto sulle bici da crono dei professionisti su strada, si stia propagando anche tra gli amatori. Ricordiamo infatti di aver visto questa novità sulla Scapin stradale del mio compagno di squadra Rancan.

Adesso è la volta della Raven del Maga. Chi lo fermerà domenica alla 100 km dei Forti? A quanto pare nessuno, pertanto se avete qualche velleità di vittoria, ripiegate sul percorso marathon, fidatevi.

corone Rotor Rings per il Maga

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 17/06/2011 @ 09:56:01, in MTB, linkato 1458 volte)

La nuova Gary Fisher di Anonimo TurnoverL'ha battezzata "operazione lampo" quella messa a punto da Anonimo Turnover. Su forte pressione del fratello, Michele si è convinto di passare a miglior fortuna grazie ad una bici nuova, ossia una 29er.

Pertanto in casa si è resa necessaria l'eliminazione di una delle due MTB, che attualmente erano la Bemmex rigida e la Raven in carbonio, primo per fare posto ed in secondo luogo, perché non ha senso tenere in casa troppo materiale, che non si userebbe.

Siccome il nuovo arrivo è rappresentato dalla Gary Fisher Paragon con forcella rigida, va da sè che la sacrificata è la rigida da 26", ossia la Bemmex Fusion, che saluta così dopo anni di onorato servizio il garagetto di Borgo Frugose.

Adesso per Anonimo si spianano nuovi orizzonti, grazie alle ruotone, quindi l'alibi delle ruote piccole non reggerà più nelle prossime uscite. In attesa di sapere quando avverrà il debutto sugli sterrati - probabilmente già stasera da qualche parte sulle colline montoriesi - non rimane che augurare ad Anonimo Turnover grande divertimento col nuovo mezzo.

Ah, piccolo particolare, che rappresenta una svolta ancor più epocale, rispetto al passagggio dalla 26 alla 29: le ruote scelte sono tubeless, pertanto Anonimo Turnover abbandona le camere d'aria!

Apriti cielo!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 16/06/2011 @ 14:27:24, in MTB, linkato 1243 volte)

Notturna pedalata in ValpantenaIeri sera, mentre tutti si appprestavano a puntare il naso all'insù per ammirare l'eclissi totale di luna - cioè quando la terra si frappone tra la luna ed il sole, tanto che la luna si immerge completamente nel cono d'ombra della terra - il Papataso Fans Club, con la partecipazione degli amici villafranchesi dei Fortiataola, organizzava una bella notturna in Valpantena.

Menu di giornata:

  • trasferimento veloce in Valpantena fino a Lugo
  • Lugo-Praole
  • spansà de sirese a Praole
  • discesa da Busoni verso capitello di Azzago
  • discesa delle Saponette
  • trasferimento veloce via Bertani-Sezano

Trovate tutte le foto e le cronache più colorite e divertenti della mia sui blog dei gemelli Pezzo:

Ne è venuto fuori per il sottoscritto un bel giretto da 62 km con circa 8-900 metri di dislivello, considerando anche il trasferimento verso il Ranch Rocce Rosse ed il ritorno a casa in compagnia del Conte Savoia.

Assolutamente all'altezza il "terzo tempo" al Ranch Rocce Rosse, pizzeria che si è superata ancora una volta:

  • una new entry, pizza al formaggio e tartufo dal sapore delicato
  • pizza a pomodorini e rucola e tutta bagnata d'olio d'oliva, squisita
  • le certezze: pizza ai 4 formaggi, la tonno-cipolla, alle acciughette, al salamino sempre molto gradite e buona pasta ben cotta
  • la pizza con Nutella (la prossima volta io e l'Orlando ce ne ordiniamo una apposta per noi due)
  • spesa procapite sempre contenuta cioè sui 14-15 Euro!
  • limoncino finale sempre gradito, anche se el te fa sudar come on musso nel tornare verso casa in bici
  • la cameriera brasileira sempre più mondiale (e qua voglio la ola)

Viva il Ranch Rocce Rosse!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 15/06/2011 @ 12:22:04, in MTB, linkato 1558 volte)

Comparso nel corso della tarda serata di ieri, è disponibile per la visione il video ufficiale della Gunn Rita Marathon, ossia dei campionati mondiali Marathon MTB 2011. Guardate bene nel video e scoprirete parecchi personaggi alquanto "strani" nelle ambientazioni nei paesi e le cittadine che circondano il Montello...

Complimenti a Stefano De Marchi per la realizzazione della sua idea!

GRM 2011 - Chasing the Rainbow from pedalidimarca on Vimeo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 14/06/2011 @ 23:50:42, in MTB, linkato 1960 volte)

Roby@bike di MTB4all mette online un video dell'Atestina Superbike corsasi domenica scorsa a Este (PD).

Nel video le battute iniziali col primo chilometro nel centro abitato e la salita iniziale verso Calaone e poi la lunga discesa in single track dal Monte Ventolone.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 14/06/2011 @ 09:15:54, in MTB, linkato 3110 volte)

Colle sopra EsteDomenica scorsa, 12 giugno, a differenza di tutti gli amici veronesi che correvano nel soavese per la granfondo denominata Soave Bike - che tra l'altro io non ho mai corso in questi miei cinque anni di gare - per me era in programma da tempo la settima trasferta del cammino Prestigioso 2011, la Atestina Superbike. La cosa, a dire il vero, era stata studiata ancora a novembre, quando decidevo di non iscrivermi al Lessinia Tour, in favore del Prestigio 2011 e, vista la concomitanza, ho preferito in tutte le situazioni dare precedenza al circuito nazionale organizzato dalla rivista Compagnia Editoriale.

L'avvicinamento ad Este, città di partenza ed arrivo di questa granfondo, avviene molto più rapidamente di quello che pensavo, lungo alcune delle direttrici tra le province di Verona, Vicenza e Padova, e cioè in un'ora dalla Valpantena arrivo ad Este, transitando prima sulla Porcilana e poi muovendomi da San Bonifacio verso Lonigo e poi per Noventa Vicentina.

Ormai arrivati ad Este il colpo d'occhio è di avere di fronte delle enormi piramidi che spiccano dalla pianura veneta. Fanno quasi impressione alla sola vista e non fanno pensare a nulla di buono a quello che si troverà in gara. I Colli Euganei, visti da Padova, sembrano qualcosa di molto più mansueto e placido, ma quando li si vedono da sotto, il primo istinto sarebbe quello di prendere la bici o la macchina e di girarsi verso casa. Un altro pensiero che passa per la mente è più o meno del tipo: "Gli organizzatori non saranno così crudeli da farci andare sotto tutte le antenne che sovrastano ogni cocuzzolo, vero?".

Effettivamente la gara, come tante altre del Prestigio, non l'ho mai provata, mi sono solo limitato a "provarla" al computer con Google Earth, ma si sa che le pendenze virtuali non ti rendono assolutamente consapevole di cosa ritroverai nella realtà.

Dopo qualche minima difficoltà nel riuscire a parcheggiare a zero metri dalle docce e dal pasta party, finalmente mi reco al Palaeste per ritirare dal mio collega di lavoro, coinvolto anche lui nelle operazioni organizzative, il pacco gara. Poi mi capita di incontrare un po' tutti i compagni di avventura del Prestigio 2011, cioè tanti Sbubbikers, gli amici di Presa XXII, oltre a Basa ed altri del forum di MTB-forum.

Incontro anche l'altro mio compagno di squadra alle prese col Prestigio 2011, Paolo Formaggi, e con lui salgo per buona parte della prima salita verso Calaone, come riscaldamento, così ci scambiamo un bel po' di opinioni sulle nostre rispettive esperienze e relative aspettative.

In griglia entro a mezz'ora dal via, dove chiacchero con Rino del Presa 22 e il Busni degli Sbubbi. Al nostro fianco il product manager delle ruote Fulcrum, che porta in gara il solito telaio Fulcrum, usato per le foto dei cataloghi, oltre ad una coppia di indistruttibili Fulcrum Red Carbon XRP, delle "gran rue", su cui sbaverò per un buon quarto d'ora.

Il clima ed il contesto della partenza è assolutamente eccellente: la via centrale della partenza è artisticamente molto bella, la musica è quasi a palla, lo speaker è di quelli giusti e tutto attorno è un pullulare di gnocche accompagnatrici, che è sempre un bel vedere, prima delle fatiche di una gara. Tre, due, uno, via: si parte e subito su a tutta per la salita verso Calaone. Qua non c'è molto da scherzare: tutti salgono a tutta ed io rientro sul mio riferimento di giornata partito nella griglia davanti a me, cioè Achille, Paride Antolini, il mio vate dell'esperienza prestigiosa. Starò con lui per tutta la gara. Molto spesso sarà lui avanti, altre volte sarò io, ma un flebile elastico ci terrà attaccati fino agli ultimi metri di gara.

Il Marcante nel castello di EsteLa gara non ha nulla da spartire con altre gare finora viste nel Prestigio 2011: niente di pedalabile o di scorrevole, dove un passistone come me può allungare ed andarsene via. Le salite sono tutte belle irte: spesso si tratta di muri su cemento o su sterrato con pendenze che vanno ben oltre il 20%. In tante situazioni non ho molte alternative, se non scendere dalla bici e spingere, perché non si riescono a scalare col 27/32, ultimo rapporto di cui dispone la mia Scaletta, ma tant'è: anche altri col padellino sono nelle stesse condizioni.

Parecchie sono invece le difficoltà incontrate in discesa, perché sono quasi tutte in single track o su carrareccia, dove la traiettoria ideale è unica, mentre fuori dalla linea solo pietre smosse ed eventualmente appuntite, alché nessuno vede il caso di prendersi inutili rischi.

Alquanto insolito l'incontro "ravvicinato" con un bel serpente da 120 cm lungo il sentiero dei Sette Guadi: un "angio" biancoverde mi attraversa davanti all'ultimo e non posso fare altro che passarci sopra con le ruote.

Per il resto il Muro del Pianto, la più blasonata difficoltà di giornata, se ne va senza particolari patemi, mentre è il Monte Cero a mandare in riserva la mia carica di energia. Per fortuna, dopo aver scollinato, riesco a mandar giù le ultime albicocche essiccate che avevo al seguito e riesco a non perdere il trenino che si era formato dietro Paride. O meglio: il trenino lo avevo praticamente perso davanti a me di quasi duecento metri, ma sulla discesa di Calaone, riesco a menare come un folle, portandomi a quasi i 70 km/h e riuscendo così a riagguantarlo poco prima di entrare nel ciotolato sopra le mura del Castello di Este, splendida cornice per il finale di gara.

La classifica TDS dice che il mio piazzamento è il 231° assoluto, 39° di M2, su circa 750 arrivati. La vittoria assoluta va invece all'Elite Ramon Bianchi, da quest'anno in forza al team Full Dynamix di Marostica.

Il ristoro finale è assolutamente desiderato e sospirato: è praticamente una grande macedonia nella piazza centrale della città, con nettarine e banane a volontà e col melone già affettato a spicchi a farla da padrone. Faccio abbastanza presto per le operazioni conclusive e così mi dirigo alle fresche docce ed al pasta party sul parquet del Palaeste: un ottimo pasta party con la classica pastasciutta, il dolcetto alla marmellata e fette di prosciutto crudo a volontà, in compagnia del collega Daniele, sua moglie Raffaella e altri suoi compagni del team Adventure & Bike.

Non mi rimane che salutare Agostino Andreis, il tregnaghese del Team Olympia, anche lui obbligato a correre qui ad Este per dovere di federazione, in quanto Elite, e salire in macchina per il ritorno verso casa.

Con queste due ulteriori stelle, mi attesto a quota 16 nel percorso del Prestigio MTB 2011. Tra due settimane scarse è la volta nientemeno che del Montello, ossia della Gunn Rita Marathon a Montebelluna, dove cercherò di portare a casa 4 stelle pesanti a "fianco" dei big mondiali, Tommasino permettendo. L'ultima stella mancante, al momento, andrò a raccoglierla alla Lessinia Bike, anche se la gara vale due stelle. Poi vedremo cosa riuscirò a fare a settembre, perché quest'anno non voglio fermarmi al minimo sindacale. La voglia di pedalare in MTB e di girare l'Italia delle Marathon MTB è sempre molto forte e si fa davvero fatica a placare.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 11/06/2011 @ 10:26:10, in MTB, linkato 1329 volte)

Verona MTB Bloggers Ring Ha finalmente visto la luce EL PORTON DEI BIKER VERONESI, cioè il portale e blog di tutti i veronesi amanti della MTB. Un'iniziativa di Cactus, al secolo Andrea Giglio, in forza al team Bibike Andreis, assolutamente il più prolifico ed attivo della comunità dei blogger di MTB, non solo a livello veronese, ma probabilmente a livello nazionale e mondiale, che ha voluto abbracciare tutte le singole iniziative dei singoli blogger, in modo che il canale di informazione sia ancora più ricco e tematico.

Qual è la caratteristica che accomuna tutti questi blog ed i rispettivi blogger? In primis la passione per la mountain bike, senza dubbio. Poi l'amore per il nostro territorio, quello veronese, che è dominato dalla Lessinia, il terreno ideale per la mountain bike e poi anche dalle valli prealpine veronesi e cioè la Valpolicella, la Valpantena, la Valdillasi e la Valdalpone, senza dimenticare la zona del Garda e del Monte Baldo, oltre alle colline minori come quelle di Custoza ed i corsi naturalistici della Bassa Veronese a fianco dell'Adige. Ma anche l'amore per la convivialità e la buona tavola, che a Verona e nella provincia è motivo di grande orgoglio e di distinzione.

Nei blog comunque non si parla solo di mountain bike, di bici, ma siccome i blogger che scrivono sono prima di tutto persone che lavorano, che hanno dei sentimenti e delle famiglie, ci potete trovare un po' tutto quello che riguarda anche la loro vita privata. C'è da dire però che la gran parte dei blogger, oltre che essere biker, partecipano spesso a gare in MTB in provincia, ma anche fuori provincia, per cui la copertura informativa su questo o quell'evento agonistico è pressoché totale. Pertanto leggete molto spesso della leggenda, cioè di Lessinia Legend, ma anche di Divinus Bike, di Lessinia Bike, del Durello, della Soave Bike, della Baldo Bike Event, della Benini, di tutte le gare del cross-country dell'XC Verona, della San Valentino di Locara, della suggestiva GF Paola Pezzo - Città di Garda, della Tre Valli, ma anche di altre manifestazioni minori e meno importanti, come tutte le uscite in compagnia, gli allenamenti e le frequentatissime notturne in compagnia.

D'ora in poi anche qui, sul mio blog, campeggerà a fianco il logo del ring, ma se ve lo volete segnare tra i bookmark, ecco qui l'indirizzo di cui prendersi nota:

http://verona-mtb-bloggers.blogspot.com

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 10/06/2011 @ 10:48:55, in MTB, linkato 1051 volte)

A distanza di una settimana il Papataso monta i filmati di Gianluca Tommasi, che insegue il gruppetto di testa e poi fa sfilare sotto la propria telecamera i compagni di squadra Focus...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 08/06/2011 @ 16:59:20, in MTB, linkato 1159 volte)

Dopo essere già apparsa a listino la forcella top di gamma di casa DT Swiss per le bici da 29 pollici, ora è la volta della regina delle forcelle per le front, ossia la SID.

Trovate le presentazioni e le recensioni a questi link:

RockShox release 2012 SID 29 and Reba fork details su Bike Radar
2012 ROCKSHOX SID 29ER GETS OFFICIAL su Bike Rumor

Vi lascio anche una foto...

Rock Shox SID 2012 for 29er

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie pi cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Novembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004

Gli interventi pi cliccati

Ultimi commenti:
_____ _____ 2016
17/11/2019 @ 07:00:54
Di Anton
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna
https://www.curcuma....
13/08/2019 @ 00:53:47
Di Vernon
Milan
12/08/2019 @ 05:37:18
Di Enriqueta
syracuse fun center
08/08/2019 @ 18:02:07
Di Estelle
fun jobs near me
08/08/2019 @ 10:41:49
Di Dann
https://www.yourluxu...
08/08/2019 @ 08:43:27
Di Chang
Teri
06/08/2019 @ 15:05:29
Di Hyman


20/11/2019 @ 00:08:24
script eseguito in 375 ms