Immagine
 Marcante sull'Alpe de Fiddlebrugg... di Marco Tenuti
 
"
Oogway: Il caso non esiste.
Shifu: Sì… l'avete detto già due volte…
Oogway: Neanche questo è stato un caso.
Shifu: E fanno tre…

Kung-fu Panda
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Marco Tenuti (del 20/03/2013 @ 16:43:52, in MTB, linkato 634 volte)

Oggi era il momento della verità, dopo l'aggiornamento del mio mezzo per la stagione "agonistica" 2013, ossia vedere a quanto ammonta il danno di aver sobbarcato il "peso" di una forcella ammortizzata.

Sia chiaro che non rinnego nulla della scelta compiuta nel 2011, ossia quella di optare per il compromesso della forcella rigida. Posso dire anch'io una volta nella vita di aver sperimentato abbastanza i vantaggi e gli svantaggi di un avantreno "rigido" e nonostante questo, posso sostenere che se uno non ha problemi di manico e di schiena è un compromesso accettabile anche per tante gare come le granfondo e le marathon. Aver conseguito il brevetto del Prestigio MTB 2012 può essere un test più che sufficiente, vedendo il traguardo di gare come la Dolomiti Superbike, la GF Alta Valtellina, la Valleogra Marathon e la Hubi Hard Marathon.

Oggi mi son ritrovato a valutare quanto il nuovo "compromesso ammortizzato" mi penalizzi su una delle salite sterrate più belle di Verona e non solo, ossia la striscia di quasi 2 km intervallata da 19 tornanti, il Piccolo Stelvio sopra Santa Maria in Stelle.

Sono salito con la Scalona FR senza borraccia - tanto non avrei bevuto per un'uscita inferiore ad un'ora con la minaccia di una pioggia leggera - vestito con divisa invernale, copriscarpe ai piedi, mentre nelle tasche la chiave di casa, l'iPhone ed il kit con pompa, cacciagomma e camera di scorta.

Questa performance vale il primato stagionale temporaneo, solo che son sicuro che questo primato verrà polverizzato appena i miei conterranei ne avranno la possibilità, in primis, il Conte, stoppato da un problema alla cornea...

Insomma piazzargli un 8'04" proprio il giorno dopo del suo stop temporaneo è come affondare il coltello nella piaga, anzi è come smuovergli il granello di terra sotto la cornea, ma sono certo che quanto più lunga e spasmodica sarà la sua attesa, tanto più basso sarà il tempo che tirerà fuori con la Nerona!

Pietà di me, o Conte!

Record stagionale sul Piccolo Stelvio

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 20/03/2013 @ 12:03:37, in cucina, linkato 1604 volte)

Errori tipici con la pearà Di tanto in tanto sento o leggo in giro qualche novità circa la ricetta della pearà, piatto tipico di Verona e provincia per antonomasia.

Se state cercando la ricetta autentica della pearà, vi consiglio questo altro articolo sul mio blog, dove, oltre alla ricetta, ossia sia gli ingredienti che la preparazione, troverete anche un sacco di commenti che avete lasciato circa questo piatto prelibato.

Domenica sera mi è capitato di assaggiare la pearà fatta da mia sorella, la sua prima volta da quando è "sposata" e sono stato ispirato proprio dalla sua pearà a scrivere un articoletto circa gli errori più comuni che si commettono quando si prepara.

L'errore più comune che si commette è proprio relativo all'ingrediente principale, cioè il pane. Esso va scelto accuratamente e va preparato secondo "disciplinare", visto che compromette la riuscita della gustosissima crema veronese.

L'errore tipico è quello di usare TUTTO il pane raffermo che si ha in casa, mescolando spesso tipi di pane diversi. Purtroppo questo si ripercuote sull'omogeneità della crema pearà, che viene ad assumere i gusti dei diversi tipi di grano eventualmente presenti.

Sono pertanto banditi il pane integrale, il pane fatto con farine a grano duro o pani che contengono semi o mais. Nonostante questi pani, presi per conto loro, siano molto buoni, spesso diventano pane raffermo, appunto per la particolarità dei semi o delle spezie che essi contengono, ma non vanno nemmeno bene per la pearà.

Il pane della pearà deve essere pane raffermo di farina a doppio zero, come il pane comune, la mantovana, la baguette, il filoncino o la rosetta.

Altro aspetto molto importante è che sia pane secco e non pane del giorno prima o anche pane di due giorni. Il pane secco o raffermo deve essere perfettamente secco, cioè privo di umidità. L'acqua al suo interno deve essere completamente evaporata grazie all'essicazione naturale che si ha lasciandolo dentro un sacchetto di carta dentro il ripostiglio per una buona settimana. Controllate anche l'odore di questo pane raffermo: non deve essere ammuffito o aver preso l'odore di qualche altro ingrediente con cui è questo in contatto dentro la credenza.

Inoltre l'operazione di "grattuggiamento" va fatta in modo tale che esso assuma una grana decisamente fine ed omogenea. Eventuali pezzi di pane relativamente grossi o disomogenei o anche parti più abbrustolite del pane che si fa fatica a grattuggiare andrebbero rigrattuggiati in modo da eliminari.

Si badi bene che non ho detto che tali pezzi di pane vanno rimossi dalla polvere del pane, ma semplicemente vanno finemente tritati in modo che la poltiglia sia omogenea ed uniforme come colore e consistenza.

Deve essere fatto salvo il principio povero della pearà: tale crema viene storicamente realizzata per recuperare tutti i pezzi di pane raffermo che nessuno mangia più e quindi il risultato dell'operazione di grattuggiamento del pane non deve a sua volta produrre ulteriori scarti, visto il senso del riutilizzo.

Altri errori, come il fuoco troppo veloce, una cottura troppo veloce, uno scadente amalgama, compreso il ricorso al grana padano, li vedremo un'altra volta.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 20/03/2013 @ 11:24:21, in MTB, linkato 816 volte)

Tenete conto che c'è la pagina Meteo del sito del Rifugio Primaneve, il punto di riferimento della Lessinia veronese.

Disponibile anche il link alla webcam, dove stamattina si può scorgere un tempo da lupi fradici.

La temperatura di -2,5°C alle 11.20 del mattino ed una umidità relativa del 96% ad un giorno dalla primavera astronomica non è niente di buono, ma speriamo in meglio.

Previsioni meteo e stazione meteo Rifugio Primaneve

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 13/03/2013 @ 13:36:55, in web, linkato 1689 volte)

IP Address management in Plesk 10.4.4 Ogni volta che mi capita di configurare un nuovo web server, sono sempre alle solite coi problemi con l'FTP.

Spesso al primo colpo non c'è verso che funzioni (su Windows). Sui server Linux (CentOS), tutto liscio invece.

Il caso classico è la configurazione su Windows Server 2008 R2 Datacenter, dotato di pannello di controllo Plesk 10.4.4.

La creazione di un qualsiasi nuovo dominio - sia esso associato direttamente all'amministratore del server, sia invece ad un customer, secondo l'object model di Plesk - è stata attribuita erroneamente al numero IP 192.168.1.2, anziché al numero dedicato visibile verso la rete.

Il problema è che l'unico numero IP disponibile da associare al dominio è proprio quel numero IP, numero evidentemente non utilizzabile verso l'esterno.

Per poter sistemare la questione, è necessario entrare come amministratori nel pannello di controllo Plesked andare su:

  • entrare in Tools & Settings > IP Addresses
  • cliccare il bottone Reread IP per recuperare eventali nuovi numeri IP che Plesk recupera dall'install key
  • a questo punto è necessario far diventare il nuovo numero IP di tipo Shared cliccandolo ed andando nella sua specifica pagina
  • nella pagina di configurazione dell'indirizzo IP sull'interfaccia "venet0" commutare in Shared l'opzione IP address is distributed as
  • attribuirgli possibilmente anche un Default site mettendo qualcosa di diverso da None
  • dopo aver confermato la nuova configurazione per questo indirizzo IP cliccando sul bottone OK...
  • eliminare l'indirizzo IP 192.168.1.2 che dovrebbe essere ancora impostato a shared ed evitare così eventuali malfunzionamenti del firewall sulle interfacce di rete

Solo così sono riuscito a far funzionare completamente l'FTP server sia in modalità attiva che in modalità attiva, soprattutto senza cambiare alcuna configurazione particolare sia del server FTP che del firewall installato sulla macchina

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 13/03/2013 @ 09:20:24, in MTB, linkato 1047 volte)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 08/03/2013 @ 19:25:24, in MTB, linkato 671 volte)

Sempre all'avanguardia in casa Scott in fatto di produzione di telai in carbonio in serie. Tutto in estremo orient, Taiwan, sia chiaro...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 08/03/2013 @ 16:03:52, in MTB, linkato 925 volte)

Pubblico volentieri le foto del "photographer" Nicola Tezza del Grand Prix d'Inverno 2013, andato in scena domenica scorsa a Tregnago.

Buona visione!

Tony Longo al GP d'Inverno 2013

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 08/03/2013 @ 15:38:24, in MTB, linkato 701 volte)

Prezzo bloccato alla Tre Valli 2013Giro volentieri il comunicato di queste ore del Comitato Organizzatore, il Team Bi@bike Andreis,della Granfondo Tre Valli con l'invito a prendere parte all'edizione 2013, che andrà in scena tra poco più di due settimane.

Il percorso sarà quello già conosciuto e rodato nelle ultime edizioni, che prevede la risalita verso la dorsale ad est con la Croce del Vento, le zone della frazione di Finetti e Monte Cimo, per poi rientrare in Val d'Illasi all'altezza proprio della città di Illasi. Poi è la volta della via Cara spostandosi in alto sulla dorsale occidentale, dalle parti di Mezzane di Sopra e poi su di nuovo a Maternigo, dopo aver lambito il fondo valle della Val di Mezzane.

Ultimi giorni utili per iscriversi al primo grande appuntamento della stagione!

Dopo aver assistito allo spettacolo dei grandi campioni della mountain bike mondiale, ora tocca a te iniziare alla grande! Domenica 24 marzo infatti la Granfondo Tre Valli, che con 2500 partecipanti rappresenta il secondo evento d'Italia, ti attende per un'altra giornata di grande mountain bike... Ma attenzione: le iscrizioni chiuderanno il 16 marzo e dunque ti rimangono ancora pochi giorni per garantirti un posto in griglia!

Iscriviti ora con il prezzo bloccato!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 08/03/2013 @ 12:07:08, in MTB, linkato 788 volte)

Domenica scorsa, in quel di Tregnago, mentre tutta la Verona che pedala bazzicava attorno agli assi nazionali e non solo di cross country, tipo Fontana, Fumic, Kerschbaumer e Cooper, si aggiravano anche due individui della categoria "Mia a piombo".

Effettivamente con le pendenze di alcuni drop e le difficoltà presenti sul tecnicissimo tracciato predisposto dal Bibike Team Andreis essere "mia a piombo" era una dota assolutamente necessaria, insomma spettacolo assicurato!

Papataso e Radu mia a piombo

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 08/03/2013 @ 12:00:39, in cultura, linkato 929 volte)

Auguri a tutte le donne con cui vivo, con cui dibatto, che conosco, che leggono il mio blog, che pedalano in bici, che vogliono un mondo migliore.

Mimosa per la festa delle donne

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Dicembre 2019
Novembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Timmy
10/12/2019 @ 09:41:59
Di Kim
Cinta Terakhirku MP3
10/12/2019 @ 01:54:18
Di Nannette
Garage Door Repairma...
09/12/2019 @ 06:59:44
Di Kendrick
jumpoline family fun...
06/12/2019 @ 22:10:27
Di Lisa
fun things to do tha...
02/12/2019 @ 22:37:08
Di Lilian
/blog/articolo.asp
23/11/2019 @ 12:44:30
Di Emilio
_____ _____ 2016
17/11/2019 @ 07:00:54
Di Anton
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna


12/12/2019 @ 19:20:01
script eseguito in 250 ms