\\ Home Page : Articolo : Stampa
La mia lettera aperta all'organizzazione della Folgaria
Di Marco Tenuti (del 25/08/2008 @ 09:00:33, in MTB, linkato 1374 volte)

Spettabile organizzazione,
volevo anzitutto complimentarmi per la buona riuscita della manifestazione agonistica di domenica. Io ho percorso gli 81 km della Gibo Simoni Marathon ottenendo anche un buon piazzamento per le mie aspettative e possibilità.

Si capisce chiaramente il vostro desiderio di continuare a crescere, visto che quest'anno avete cambiato il nome del percorso da 80 km tramutandolo in Gibo Simoni Marathon, nonché l'introduzione del nuovo percorso Kaiserjaeger Marathon, dall'indubbio valore atletico e paesaggistico.

Mi permetto pertanto di fare una piccola lista di dettagli, di cose che andavano molto bene e altre che sarebbero a mio avviso da mettere a punto, allo scopo di migliorarle già nella prossima edizione:

- all'arrivo in paese alle 8.10 da Rovereto non abbiamo trovato personale preposto a segnalarci la dislocazione dei parcheggi e pertanto siamo andati a tentativi, fino a quando abbiamo trovato una sistemazione accettabile

- ad inizio gara sono stati in tanti i ciclisti a tentare il posizionamento in griglia dalla parte sbagliata, cioè cercando di risalire fino alla propria griglia partendo dalla linea di partenza, anziché aggirare da sotto la via centrale. Mettendo magari due o tre persone alla linea di partenza si sarebbe potuto impedire tale congestione, che ha caratterizzato qualche difficoltà anche ai pedoni

- durante la gara non abbiamo trovato ai ristori sali minerali da bere, quando si trovano praticamente in ogni gara, considerato spesso il supporto di qualche sponsor tecnico; per il resto abbiamo gradito pane, nutella e marmellata

- io aggiungerei uno o due ristori lungo il percorso principale, a beneficio dei concorrenti di tutte e tre le distanze (ne aggiungerei uno al Forte Cherle e posticiperei quello a località Incassero mettendolo al Passo Coe)

- qualcuno che ha percorso il percorso del Kaiserjaeger ha lamentato il fatto che alcuni passaggi non erano sorvegliati dal personale preposto causando problemi di sicurezza e incolumità sia per gli atleti che per la circolazione stradale, mentre le indicazioni di alcuni passaggi erano mancanti o imprecise

Per il resto questo un mio giudizio personale alla gara con alcuni voti numerici:

- PROCEDURA DI PARTENZA: 9 (congestione di chi procedeva al contrario)
- SERVIZIO LAVAGGIO BICI E DOCCE: 10 (nessuna coda e acqua calda perfetta)
- QUALITA' PERCORSO: 9 (forse le gibbosità finali son fin troppe, fondo buono in generale a parte qualche passaggio viscido)
- PASTAPARTY: 8 (nessuna coda, forse il menu è migliorabile)
- LOCATION PARTENZA: 10 (bella cittadina, tutto ben raggruppato e a portata di mano)
- PACCO GARA: 8

Con tutta l'intenzione di essere presente anche nel 2009, porgo i miei più cordiali saluti.

Marco Tenuti