\\ Home Page : Articolo : Stampa
BDC vs MTB
Di Marco Tenuti (del 05/03/2008 @ 10:32:10, in MTB, linkato 6912 volte)

Qualche giorno fa mi è capitato di portare la mia esperienza al proposito dell'energia spesa per avanzare in bici, argomento molto realistico e allo stesso tempo molto accademico. Tenete però conto che io non ho la fissa di bruciare calorie, ma solo quella di stare costantemente allenato a un livello decente, in modo da affrontare le gare agonistiche, con un certo piglio e non classificarmi ultimo.

Fino a poco tempo avevo la fissa di riuscire a comparare la potenza spesa per spingere una BDC (Bici Da Corsa) e una MTB (MounTain Bike). Da quasi un mese si è aggiunta nel mio garage anche la BDC, per cui adesso posso farmi tutte le pippe mentali del caso e ho risolto il cruccio sulla mia pelle.

Se io faccio un uscita in MTB - con gomme non eccessivamente larghe, cioè 26x2,00 o 26x2,10, non eccessivamente tacchettate e abbastanza scorrevoli e gonfiate ad una pressione di 2,5 atm:

  1. asfalto completamente pianeggiante: media dei 28-29 km/h
  2. tipico giro di 40 km con 6-700 metri di dislivello: media dei 25-25,5
    km/h

Se faccio l'uscita in BDC:

  1. asfalto completamente pianeggiante: media dei 31-32 km/h
  2. tipico giro di 40 km con 6-700 metri di dislivello: media dei 26,5-28 km/h

Piccolo particolare: i valori di cui sopra si riferiscono ad uscite in solitaria, altrimenti con la BDC le medie si alzano di brutto.
Ovviamente spingo a pari forze, cioè carico alla stessa maniera, in modo da arrivare allo stesso regime cardiaco, ma senza badarci più di tanto. Insomma vado quel che mi sento di andare, senza voler strafare, con una o l'altra bici. Ne vien fuori che la differenza di media oraria è indicativamente tra i 2 e i 3 km/h.