\\ Home Page : Articolo : Stampa
Esegui come altro utente
Di Marco Tenuti (del 23/01/2013 @ 10:30:26, in Windows, linkato 3414 volte)

In Windows 7 è relativamente semplice far partire un eseguibile come un altro utente, anche se non lo sa praticamente nessuno. Basta premere il tasto Shift prima di far comparire il menu contestuale sull'eseguibile o un suo collegamento. Il menu contestuale sarà "addizionato" di una ulteriore voce di menu, "Esegui come altro utente", che ovviamente potete scegliere.

L'opzione è decisamente utile in parecchie circostanze, anche se principalmente serve agli sviluppatori che vogliono provare uno scenario reale, cioè quello di un utente standard, diverso dal profilo che usano solitamente per sviluppare, che invece è di tipo amministrativo e che sostanzialmente può effettuare tutte le operazioni del caso. Diversamente l'utenza finale di prodotti, codici, script ed eseguibili molto spesso non ha i previlegi di amministratore sul proprio computer e quindi i comportamenti di tante applicazioni si scoprono solo nel momento in cui vengono rilasciati, se non è stata considerata tale eventualità, come da prassi anche ormai del più ignaro esperto IT.

Aggiungere Esegui come altro utente in Windows 8

In Windows 8 la stessa cosa è possibile anche nell'ambiente desktop, Windows 8 desktop, mentre non lo è affatto in Windows 8 start: se si preme il tasto Shift nel momento in cui cliccate il tasto destro sopra un elemento, nella barra inferiore non comparirà la possibilità di eseguire come altro utente l'elemento selezionato.

In realtà tale voce è possibile farla comparire, andando nell'Editor Criteri di gruppo locali, che è disponibile su Windows 8 Professional o superiore. Per farlo partire, basta andare dentro Start, magari cliccando il tasto Windows e mettersi a scrivere "gpedit.msc": l'ambiente Start effettuerà subito la ricerca di testo che avete inserito e la troverà praticamente subito, alché basterà cliccare il tasto Invio per far partire l'eseguibile.

A questo punto si apre l'editor e scegliete la voce Criteri Computer locale > Configurazione utente > Modelli amministrativi > Menu Start e barra delle applicazioni.

Qui dentro trovate la voce Mostra il comando "Esegui come altro utente" nel menu Start, fate doppio clic per accedere al dialogo di configurazione dell'opzione, il quale vi introdurrà all'opzione attraverso il testo indicato nella guida:

Questa impostazione dei criteri mostra o nasconde il comando "Esegui come altro utente" nella barra dell'applicazione Start.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti potranno accedere al comando "Esegui come altro utente" dal menu Start per le applicazioni che supportano questa funzionalità.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti non potranno accedere al comando "Esegui come altro utente" dal menu Start per nessuna applicazione.

Nota: questa impostazione non impedisce agli utenti di utilizzare altri metodi, ad esempio MAIUSC + menu di scelta rapida delle Jump List dell'applicazione nella barra delle applicazioni per visualizzare il comando "Esegui come altro utente"

Attivate l'opzione selezionando a sinistra "Attivata" ed uscitevene. Viene creata una chiave di registro che è collocata nel seguente punto:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Group Policy Objects\{2EFD5E24-75E6-4F3C-B2B6-E231206FAE9A}User\Software\Policies\Microsoft\Windows\Explorer

La chiave ha come nome ShowRunAsDifferentUserInStart e viene impostata ad 1 per abilitare la voce nel menu Start ed invece a 0 se la si vuole togliere.