Immagine
 Dopo Prato Piazza è la volta di buttarsi verso Carbonin (Dolomiti Superbike 2012)... di Marco Tenuti
 
"
Me par che la gamba la tira ben anca de drio. Sa disito?

A. Pezzo
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Marco Tenuti (del 09/01/2012 @ 18:31:58, in Verona, linkato 1565 volte)

Decisamente sconcertante il particolare che si intuisce dallo scatto fotografico che ho realizzato ieri sera in Piazza Bra!

Sullo sfondo, in lieve lontananza rispetto alla stella di acciaio, si può vedere lo spettro visibile delle emissioni elettromagnetiche di una navicella aliena che si è alzata in un baleno ieri sera alle 18.40 sopra Piazza Bra.

La scia emessa presenta due fasci elettromagnetici verticali che si raccordano ad alcune decine di metri in un cono di particelle di colore verde!

Il tutto è avvenuto senza l'emissione di alcun rumore udibile ed in pochissimi se ne sono accorti, vuoi per la scarsa luminosità, vuoi per la brevissima durata dell'apparizione.

Gli alieni sopra la Stella di Natale in Piazza Bra

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 09/01/2012 @ 10:18:23, in famiglia, linkato 1154 volte)

Messo in azione il nuovo robot pulitore Tommi Marcante. Lo lasci in una stanza e ti toglie la polvere da ogni angolo e sotto tutti i mobili!

E se lo chiami con "Cucù", ti risponde pure "Tetè"!

Tommaso robot pulitore

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 09/01/2012 @ 07:26:32, in Grezzana, linkato 1607 volte)

Nuovo calendario 2012 per le immondizie a GrezzanaLa comunicazione ufficiale ai cittadini di Grezzana da parte del comune, da quel che mi risulta, non è ancora arrivata nelle cassette della posta tramite volantino o altra comunicazione cartacea, però sul sito del comune per fortuna c'è già il file PDF col nuovo calendario.

Effettivamente il calendario 2011 è terminato da qualche giorno e quasi tutta la cittadinanza ha continuato a mettere fuori le immondizie con la stessa periodicità degli ultimi mesi del 2011, però a tutti gli effetti il mese di gennaio è scoperto e in più di qualcuno è sorto il dubbio di come fare.

A giudicare dal nuovo calendario le cose cambiano completamente a partire da febbraio. I cittadini di Grezzana e Stallavena cominceranno FINALMENTE a separare la carta dalla plastica, dove il martedì diventa giorno fisso per la carta, mentre il mercoledì lo è per la plastica.

Dal PDF allegato non si capisce un granché, visto che gennaio presenta un calendario diverso tra zona A e zona B, mentre da febbraio in poi non c'è questa distinzione nonostante le due colonne, ma mi pare di capire che anche gli abitanti delle frazioni in giro per il territorio si allineino a Grezzana e Stallavena. In più per loro parte il servizio Ecomobile per la raccolta di rifiuti speciali, il cui smaltimento può essere difficoltoso, essendo costretti a prendere la macchina per raggiungere l'isola ecologica in località Carrara.

Finisce quantomeno lo "scempio" della raccolta unica di carta, plastica e lattine che, a mio parere personale, era una raccolta pressoché indifferenziata. Quando avevo chiesto lumi su questa cosa, il comune mi ha raccontato che la differenziazione della carta dalla plastica viene fatta manualmente, caso assolutamente raro non solo a livello provinciale, ma anche regionale e nazione. Io non ho posto la questione sulla modalità operativa di questa differenziazione manuale, ma ho tanto l'impressione che tutto finisca indistintamente all'inceneritore, vista l'oggettiva difficoltà nel separare i pezzi più piccoli di plastica dal cartone e la carta. Penso che gli operatori aprivano si e no i sacchi viola e poi prendevano solo le bottiglie di PET ed i cartoni più grandi, mentre tutto il resto via nella megastufa dell'AMIA.

Se il comune o l'AMIA ci facessero vedere una volta tanto alcuni video sul web in cui vediamo il ciclo completo della differenziazione e di cosa succede delle nostre immondizie, non solo ci metteremmo il cuore in pace, ma soprattutto potremmo ulteriormente migliorare la qualità della differenziazione primaria, ossia quella che noi cittadini facciamo a casa prima ancora di mettere a ciglio della strada i nostri sacchi gialli e viola.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 06/01/2012 @ 12:00:50, in cucina, linkato 5788 volte)

Per le feste dei compleanni di gennaio, zia Martina oggi si è rimboccata le maniche preparando "la favolosa Malakoff", come l'aveva battezzata qualche anno fa proprio una rivista di settore.

Per chi si chiedesse chi è o cos'è Malakoff, vi rimando a questa pagina di Wikipedia, dove trovate qualcosa in più sulla cittadina francese, che si trova nell'hinterland parigino. Se la cercate su Google come "torta Malakoff", trovata per esempio sul sito Profumi di cucina la ricetta completa della Malakoff, anche se la maggioranza dei link suggeriti da Google rimandano a siti di cucina e pasticceria ungherese.

La Malakoff è comunque un'opera sontuosa di panna montata, mentre il suo cuore è altrettanto delicato e dolce, con un filo di liquore Cointreau. Quella che vedete sotto è probabilmente la presentazione ufficiale della Malakoff, ossia una torta cilindrica completamente bianca con una doppia fila di biscotti decorati con ciuffi di panna lungo il diametro della torta.

Vi lascio all'immagine che vale più di mille parole. (Se nutrite qualche speranza di assaggiarla, sapete dove abito, ma fate presto, prima che sia troppo tardi)!

La torta Malakoff di Martina

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 05/01/2012 @ 13:23:23, in informatica, linkato 3146 volte)

Appena messo sul mio sito l'installer di BitmapToPolar 1.0b1.

E' necessario avere Microsoft .NET Framework 2.0 installato, ma chi ha da tempo gli aggiornamenti di Windows attivi da tempo, ce lo ha di sicuro. Anche chi ha Windows Vista o Windows 7, non ha nessuno problema.

Clicca qui per scaricare l'installer (file ZIP, 514 KB)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 05/01/2012 @ 12:35:16, in informatica, linkato 4613 volte)

Il tuo logo sul PolarHo scritto questa procedura per consentirvi di inserire dentro il vostro Polar il logo preferito.

E' necessario che mettiate pertanto a punto il logo di vostra preferenza dentro un qualche programma di manipolazione grafica - io uso Adobe Fireworks, ma potete usare benissimo Adobe Photoshop o anche il gratuito Gimp o semplicemente il Paint preinstallato di Microsoft.

Ricordatevi alcune caratteristiche deve avere l'immagine:

  • immagine possibilmente già scalata alle dimensioni 64x22 pixel
  • immagine possibilmente a toni di grigio o meglio monocromatica
  • immagina salvata in formato BMP, meglio a 24 bit

Per poter personalizzare il tutto è necessario possedere uno dei seguenti ciclocomputer Polar:

  • Polar CS400

Dovete avere installato anche una delle ultime versioni di Polar ProTrainer: io sto usando adesso la versione 5.40.172. Dovete essere in possesso anche della chiavetta ad infrarossi Polar, ma si riesce anche con chiavette IRDA di concorrenza, anche se queste ultime hanno non pochi problemi con Vista, per il fatto che i driver non sono certificati o sono scritti maluccio, causando di tanto in tanto qualche crash del sistema.

Questa la procedura per travasare il tutto:

  1. preparare l'immagine bitmap monocromatica a 64x22 pixel
  2. lanciare la mia applicazione BitmapToPolar
  3. scegli la voce Open... e selezionare il file bitmap appena preparato
  4. impostare opportunamente la soglia (threshold) per controllare l'effetto finale ottenuto
  5. riposizionare eventualmente il rettangolo rosso per centrare l'immagine desiderata, se l'avete preparata più grande del riquadro da 64x22 pixel
  6. scegliere la voce Save e salvare il file di estensione PMB
  7. lanciare Polar ProTrainer 5
  8. assicurarsi di avere la chiavetta USB/IRDA collegata al proprio dispositivo
  9. andare al menu Strumenti e scegliere la voce Modifica impostazioni prodotto Polar...
  10. impostare il proprio Polar (CS400) in modalità pronto per la Connessione: dalla schermata principale premere il tasto GIU' sul fianco destro, poi premere OK fino a quando dovrebbe comparire sul ciclocomputer l'indicazione Comunicazione infrarossi
  11. Polar ProTrainer dovrebbe colloquiare col dispositivo e leggere alcuni dati
  12. andare all'ultima pagina Logo nel dialogo che si è su Polar ProTrainer
  13. cliccare la seconda icona Apri
  14. cercare il file PMB che avete salvato poco fa con BitmapToPolar
  15. cliccare sul bottone a destra in basso Trasferisci per operare la modifica nel Polar

A questo punto il Polar dovrebbe uscire dalla modalità di connessione e mostrare la schermata iniziale col nuovo logo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 05/01/2012 @ 12:30:30, in informatica, linkato 3354 volte)

Effettivamente non ho mai capito perché Polar, l'azienda che si occupa della costruzione dei ciclocomputer più diffusi in circolazione non abbia mai fatto qualcosa per agevolare la personalizzazione dei propri dispositivi.

Mi riferisco ad una limitazione del software Polar Pro Trainer, che consente di disegnare al suo interno i loghetti da caricare dentro il proprio Polar, ma non è prevista la possibilità di convertire o importare immagini provenienti da altri formati grafici.

E' così che mi son messo dietro per realizzare BitmapToPolar, una semplicissima applicazione che consente di convertire qualsiasi immagine bitmap - un qualsiasi formato GIF, BMP, PNG o JPG può andare bene - nell'immagine in formato PMB, che è il formato interno con cui Polar salva i file nell'installazione locale del Polar Pro Trainer.

Sto finalizzando in questi minuti l'installazione del software e poi potrete scaricarvela direttamente dal mio sito.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 01/01/2012 @ 23:51:15, in MTB, linkato 4222 volte)

Nel corso di oggi il buon Bontempo mi segnala su Facebook la presenza di una foto scoop, ossia la foto, a prima vista autentica, del comando destro a 10 velocità del gruppo SRAM XX in versione rotante.

Sono in tanti ad aspettarlo e finalmente SRAM si è decisa di mettersi all'opera producendolo anche industrialmente, dopo avere fatto usare qualche esemplare ai più forti atleti mondiali, tra cui Jaroslav Kulhavy ai mondiali di cross country 2011 in Svizzera.

A parte la livrea XX, un altro elemento di novità è che è stata eliminata la ghiera del cursore, cioè quella che dava evidenza del rapporto in canna. Effettivamente poco importa sapere esattamente il numero del pignone ingranato in quel momento. Sono le gambe a dirlo se il rapporto in canna è ideale o meno per la salita che si sta affrontando.

Insomma sapere il rapporto che si sta spingendo è assolutamente secondario e chi pedala con la bici da strada capisce benissimo il concetto. E se eliminare la ghiera di indicazione serve ad abbassare di qualcosina il peso, ben venga anche questa innovazione.

La fonte di questa foto è genericamente Facebook, ma nei prossimi giorni cercherò ulteriormente sulla rete per sapere qualcosa di più circa la veridicità della cosa, l'eventuale disponibilità prevista per il mercato oltre al prezzo finale per i consumatori.

SRAM XX twist shifter in arrivo a breve

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 30/12/2011 @ 11:19:04, in MTB, linkato 3310 volte)

Logo Hubi Hard Marathon 2012Ogni anno che passa il fermento di iscriversi è sempre lì vivo, solo che ultimamente gli organizzatori ci campano sempre più ad assecondarlo.

E' così che mi sono già iscritto alla Hubi Hard Marathon 2012, una nuova gara inserita per il 2012 nel circuito del Prestigio MTB 2012.

La gara dedicata ed incentrata attorno alla figura di Hubert Pallhuber, attuale direttore tecnico della nazionale maschile MTB italiana, è una parziale novità e si corre nella provincia di Biella su un crinale rispetto alle valli e al pianoro circostante. A differenza dell'edizione dello scorso anno, quando la gara proposta era principalmente una gara "facile" tra quelle del Prestigio MTB, ossia la Serra Bike, cioè all'incirca 35 km e meno di 1000 metri di ascesa totale, quest'anno gli organizzatori propongono una versione Marathon, cioè supera i 60 km e si aggira sui 2000 metri di dislivello, cioè soddisfa i due requisiti base per essere una gara marathon.

Se non ho letto male, fino al 31 dicembre è possibile iscriversi al prezzo ridotto di 20 Euro, anziché 25, cosa che ho fatto ormai già da una settimana, così mi ritrovo già nell'elenco iscritti.

Per il 2012 pare che siano sempre più le gare in cui vengono proposti percorsi più impegnativi del solito e tanto per dirne un paio sia la Divinus Bike che il Durello vengono predisposti anche in versione Marathon. Cos'è sta smania di fatica? Ci sono sempre più concorrenti disposti al massacro e a superare ostacoli e limiti sempre più impegnativi o sono gli organizzatori che sono colpiti da delirio di onnipotenza? O la MTB sta diventando uno sport sempre più serio e specialistico che attrae un bacino sempre più importante di cicloamatori?

Dal punto di vista degli atleti preparare una gara marathon è senza dubbio qualcosa di impegnativo e che non va lasciato assolutamente al caso, perché quando ti ritrovi già da 3 o 4 ore sui pedali con la mountain bike non è affar semplice insistere ancora per un'altra ora o due, visto che bisogna fare i conti sia con la fatica assoluta ed i crampi, con la concentrazione mentale per affrontare ancora in sicurezza le ultime discese, ma anche col proprio corpo che va esaurendo le proprie risorse alimentari e idriche.

Dal punto di vista degli staff, la predisposizione di un percorso marathon o extreme significa avere a disposizione del personale molto più numeroso lungo il percorso, un numero maggiore di ambulanze e di mezzi di soccorso, ma anche la disponibilità di tenere occupate sul campo tutte queste forze per un tempo di gran lunga più lungo, visto che gli ultimi concorrenti sul percorso marathon impiegano tempi molto più dilatati dei concorrenti Elite che concludono i medesimi in tempi sempre incredibili. E non dimentichiamo che spesso le strade ed i single track dei marathon si spingono molto più alti nelle valli e sui crinali, a differenza dei percorsi da mediofondo e granfondo, che invece si limitano nelle zone più basse delle vallate.

Comunque per un ganassa come il sottoscritto, la resistenza fisica e mentale è sempre più consolidata dopo il Prestigio 2010 e il 2011, mentre la caparbietà e la determinazione sono indiscusse da sempre, quindi GHE LA FARO' ANCHE NEL 2012.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco Tenuti (del 30/12/2011 @ 10:21:03, in web, linkato 3660 volte)

I miei indirizzi e-mail sono raggiungibili da anni da un sacco di sorgenti, essendo pubblicati più o meno ovunque: sono stati pubblicati su siti, su blog, su forum, su social network e chissà dove altro si sono trovati a disposizione di cani e porci per comunicazioni desiderate ed indesiderate.

Per carità, essendo sulla rete dal lontano 1993, sono abituato più o meno a tutto, a maggior ragione al phishing, fenomeno che è cominciato quasi una decina di anni fa e che tutti dovrebbero conoscere ancor prima di mettersi ad utilizzare qualsiasi servizio o consultare qualsiasi sito sulla rete.

Ripetere a tutti cos'è il phishing per l'ennesima volta non guasta affatto: qualcuno si finge di essere qualcun altro e prova a convincerci di intraprendere un'azione assolutamente inderogabile che riguarda spesso la gestione dei soldi, del lavoro, della posta elettronica, dei propri acquisti al solo scopo di rubarci la nostra identità elettronica e conseguentemente fregarci dei soldi.

E' il classico caso di un messaggio e-mail che arriva da chissachì, anche se si presenta con una veste grafica molto simile ad un improbabile messaggio che potrebbe mandarci una banca o la nostra banca. La banca ci inviterebbe a collegarci subito al loro sito per sbloccare il conto corrente bloccato, per ottenere un insperato bonus, per riscattare uno sconto imprendibile. In realtà l'e-mail contiene un link che rimanda ad un sito malevole che ci ruba le credenziali di accesso alla banca. Una volta che gli hacker hanno a disposizione tali credenziali, in teoria potrebbero entrare nel sito legittimo della banca, cioè si fingono di essere noi e potrebbero tentare di fare delle operazioni sul conto corrente per tirarsi fuori i nostri soldi.

Nell'immagine sotto, potete vedere quello che ho ricevuto ieri da una fantomatica UniCredit Banca. La banca ci inviterebbe a restituirci il 10% in forma di rimborso di tutti gli acquisti che abbiamo effettuato con la carta di credito! Robe veramente da non credere, azioni di rilancio portentoso dell'economia, ossia uno sconto reale del 10% alla cassa. Il professor Monti cosa aspetta a cogliere questo suggerimento, con le banche a fare da patrocinio a questa grande iniziativa di spesa collettiva?

Peccato però che nell'email il link verso l'Area Clienti di UniCredit sia assolutamente falso e rimanda ad un server giapponese, molto probabilmente un web server a sua volta vittima di un attacco coordinato astutamente da un hacker o un gruppo di hacker, i quali non usano certo le loro risorse hardware per mettere a segno i loro colpi, ma si servono al loro volta di siti di terze parti, spesso non così sicuri come si potrebbe credere, magari i cui proprietari legittimi non sanno nemmeno di essere stati violati dagli hacker e di essere dei recettori di visite e di pagine di phishing.

Io ero rimasto che le banche erano solite addebitare spese fasulle ed inesistenti e non ad accreditare sorprendentemente le spese che potremmo aver fatto. Per carità, in passato è successo ancora che questa o quella società di carta di credito - in Italia per esempio CartaSi - abbiamo restituito parzialmente una piccola percentuale per gli acquisti effettuati col loro strumento di pagamento, però con gli opportuni asterischi o modalità, cioè alcuni tipi di spese erano esclusi da questa sorta di promozione o incentivazione all'uso delle carte elettroniche o comunque sempre con una percentuale di restituzione spesso inferiore o coincidente alla percentuale di commissione tipica di VISA, Mastercard o American Express, cioè circa sul 3%. Molto più probabile è la promozione e l'incentivo alle carte di credito con formule a punti o concorsi a premi, dove le società controllano molto meglio l'ammontare dell'elargizione, se la vogliamo chiamare così...

Insomma diffidate sempre di chi vi fa credere la luna nel pozzo!

Ah, per ovvi motivi non vi ho messo il link che rimanda al sito oggetto di hacking, dove vengono catturate indebitamente le credenziali di accesso alla vostra banca, in primis perché nessuno di voi deve essere tentato di finirci su questi siti ed in secondo luogo perché anche il mio blog potrebbe essere essere indicizzato come sito contenente "link malevoli" e quindi finire dentro le blacklist o essere bloccati dai motori di ricerca.

Se volete una bella infarinata in materia del phishing, delle bufale e delle truffe più in generale sulla rete, vi invito a consultare il sito di Paolo Attivissimo, un cultore della materia che ne ha fatto una ragione di vita, quella di segnalare e mettere in allerta il popolo del web.

Esempio di phishing UniCredit Banca con invito al rimborso spese carta di credito

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie pił cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Settembre 2019
Agosto 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004

Gli interventi pił cliccati

Ultimi commenti:
california fun place...
20/08/2019 @ 03:24:40
Di Lonna
https://www.curcuma....
13/08/2019 @ 00:53:47
Di Vernon
Milan
12/08/2019 @ 05:37:18
Di Enriqueta
syracuse fun center
08/08/2019 @ 18:02:07
Di Estelle
fun jobs near me
08/08/2019 @ 10:41:49
Di Dann
https://www.yourluxu...
08/08/2019 @ 08:43:27
Di Chang
Teri
06/08/2019 @ 15:05:29
Di Hyman
https://hoteladvisor...
06/08/2019 @ 15:03:20
Di Jeannette


15/09/2019 @ 12:08:19
script eseguito in 140 ms