Immagine
 Dopo Prato Piazza è la volta di buttarsi verso Carbonin (Dolomiti Superbike 2012)... di Marco Tenuti
 
"
Tempo e paja maura anca le nespole

Proverbio veronese
"
 



Miei sponsor
Gli sponsor che pago io

Social Network



Se vuoi contattarmi via e-mail:

t e n u t i @ l i b e r o . i t
Wikio - Top dei blog
\\ Home Page : Articolo
Single-speed, interessante...
Di Conte Savoia (del 13/02/2010 @ 18:48:41, in MTB, linkato 2654 volte)

Il Conte Savoia testa la single speed formato 29 Dopo il solito tamtam del venerdì tra sms e e-mail - in ufficio dovrò silenziare il mio Nokia ; - ) - mi sono trovato solo, proprio come un lupo solitario.

Infatti non ho ceduto ai canti (lamentosi) dei sireni del PFC e ho mantenuto fede al mio programma definito ancora la settimana scorsa, ovvero: consegna della mia verdona per il tagliando pre Airon Bike e ritiro di una Niner One 9 rigida. Ebbene si, avete letto bene, ho avuto in comodato d'uso una single speed di cortesia fino al ritiro, previsto per sabato 20 feb., della mia verdona. 8,30 partenza dala Palazzo Conteale baciato dal sole, ma con temperatura inferiore allo "zero" e, visto che sarebbe stata un'uscita in solitario, ho pensato bene di andare a SMBA affrontando il più possibile sterrati e scollinando, anche per evitare il muro di nebbia che nascondeva la città di Giulietta e Romeo.

Pertanto ho percorso il primo trattato del circuito conteale serale che per tutto quest'inverno io e Paolo abbiamo percorso almeno una volta alla settimana: Sezano, S.Maria in Stelle, Vendri, Casa Rosa. Allo scollinamento si vedeva netto il confine tra la zona d'ombra della nebbia sottostante e il sole magnifico in quota e lì sinceramente, lo confesso, ho goduto al pensiero di aver evitato il trasferimento fino ai Monte Berici di chi so io, eheheh. Dopo essere risbucato sull'asfalto mi sono sparato in discesa il Piloton fino al Castello e poi giù alla Rotonda di Montorio. Ho proseguito, tra le nebbia, nel percorso sterrato tra i canali delle Ferrazze e finalmente sono arrivato dal Dux per consegna verdona e ritiro della single-speed.

Dopo uno scambio veloce di pareri/consigli il Dux mi ha consegnato una bella Air One 9 con forcella carbon Campa Bros, manubrio rise da 71 cm. e un 30x18. La cosa strana che noti subito è l'assenza dei comandi sul manubrio e dei deragliatori anteriore e posteriore.

Parto bello baldanzoso e subito mi sembra di pedalare a vuoto, meno male che non ho il contapedalate, ma, a sensazione, mi sembrava di frullare ad oltre 130 rpm. passato lo sgomento iniziale comincio un pò ad abituarmi anche se alla salita verso il Monte dei Santi istintivamente cercavo di cambiare, ma non trovavo i comandi!!! ho scollinato allegramente anche se nel punto più duro il mio cervello continuava mandare impulsi strani del tipo. "casso aspetito a scalar qualche dente?"; "non sentito el cor che el scoppietta?... meno male che non avevo il cardio. Comunque, ho potuto apprezzare il manubrio più largo nella discesa del Monte dei Santi che solo nel tratto iniziale era un pò paciugata visto che il sole stava già sciogliendo il ghiaccio.

Sono ritornato alla Rotonda di Montorio, sempre via Ferrazze, e lì ho avuto la prima idea malsana della giornata e mi sono detto:"metemo alla proa il 30x18 sulla salita dritta per arrivar su al Castello". L'ho fatta, ma l'ultimo tratto ripido avevo quasi il timore di dover mettere il piede a terra. Sono risalito dal Piloton e proseguito verso San Fidenzio fino al cancello. Fin qui ho gustato veramente la pedalata omogenea con questo unico rapporto a mia disposizione. Discesa fino a S.Maria in Stelle e, ovviamente, mi sono cronometrato sul Piccolo Stelvio, cercando però di mantenere sempre lo stesso ritmo medio/alto e ho scollinato in un buon 9'34" con riferimento la prima griglia a fianco della chiesa. Banana (meritata). Mentre mangiavo con gusto il frutto colto del cesto della mia cucina, ho lanciato l'ipotetica monetina per scegliere quale strada prendere. E qui mi sono lasciato convicere dal lato oscuro del mio cervello e ho girato a destra con l'intento di farmi il boschetto che ti riporta alla contrada "Terra di Stelle", dove c'è lo strapiombo per intendersi.

Già prima del boschetto ho incontrato la prima neve, però spingere il 30x18 su quel tratto tecnico, lo ammetto è veramente duro. Le gambe urlavano dallo sforzo, gli addominali pure nel loro lavoro di mantenere un equilibrio assai precario e proprio prima dello strampiombo ho dovuto arrendermi e mettere i piedi per terra. Testardo ho cercato di rimettermi sui pedali, ma bastava un pò di neve o uno scalino in più per dover scendere nuovamente alla MTB. Comunque, sono riuscito a risalire in sella in un punto favorevole e sono arrivato alla contrada. Lì ha capito che quel tipo di percorso non è propriamente adatto ad una single-speed.

Comunque ho proseguito fino alla Pesa di Romagnano, dove, saggiamente, ho pensato bene di evitare la salita dei Venti, molto innevata, e sono sceso al cimitero di Romagnano e mi sono fatto le Saponette. qui il terreno era ancora ghiacciato e quindi il fondo aveva un bel grip e mi sono divertito moltissimo. Visto che ero già in zona ho imboccato la salita Cervellin con un buon passo e l'intenzione era quella di ritornare in valle scendendo dalla Lugo/Praole. Ma quando mi sono trovato sulla Provinciale e sentendo che "la gamba la tirava ben dal de drio", sono risalito fino al Monte S.Viola. Qui lo spettacolo era mozzafiato. Neve, neve, neve!!!

Ho fatto un paio di foto alla single-speed piantata dentro la neve e poi sono ripartito verso Azzago.

Altro punto sfavorevole alla single-speed: le discese in asfalto. Lì si mulinano le gambe a vuoto... Visto che ero a Romagnano, mi sono guardato tra me e me e ho deciso di rifarmi le Saponette. Ancora sensazioni bellissime, anche se il terreno si era un pò allentato rispetto al primo passaggio, però la Air One9, che montava delle ottime Geax Saguaro 2,2, non ha avuto alcuna esitazione. Sono arrivato a casa, bello infangato, ma completamente soddisfatto della mia uscita alla lupo solitario. Concludo dicendo che sicuramente almeno una volta nella vita bisogna provare una single-speed, però la sconsiglio per i nostri abituali percorsi.

Di certo la si sfrutterebbe meglio in gare su sterrati vallonati. Se vedemo domani mattina sull'Eurostar della Lessinia delle h. 8.30. Un ultimo pensiero al Giando, vittima di un incidente fortunatamente lieve con il classico deficiente munito di quattroruote. A lui un grosso in Bocca al Lupo di pronta guarigione e, come da lui stesso ammesso e confermato, CASCO BEN ALLACCIATO!!!!!!!!!!!

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
# 1
Secondo me la single speed va bene solo per uno che ha una mentalità drasticamente lontana da agonismo, tempi,e tutto quello che può essere il vero ciclismo, io vedo il bikers che pedala con una single speed come come che usa la tavola sulla neve... un laternativo insomma.... a mio gusto non mi attira.... vi faccio l'esempio.... sei in mega ritardo sui tempi previsti del tuo rientro..cosa fai...meni il padellino come un pirla fino a casa??????...noooooo....non fà per me
Di  Papataso  (inviato il 13/02/2010 @ 20:45:10)
# 2
Caro Andrea, ti ho già risposto via sms, però ci tengo a sottolineare un fatto, ovvero che non si deve ragionare come un fossile - ogni riferimento è puramente casuale ; - ) -, ma essere aperto a qualsiasi nuova esperienza. Io in 20 di MTB ho provato un bel pò di bici: acciaio, alluminio, alluminio/carbonio, carbonio, un paio di full, l'attuale 29er con fork rigida...mi mancano solo quelle da freeride, da downhill e da trial, poi penso di averle provate tutte e forse non è ancora finita. Se io non avessi avuto il coraggio di provare la primavera scorsa una 29er, sarei ancora come tanti altri ancorati alle loro convinzioni che la MTB deve essere solo 26er. per questo ho accolto con entusiasmo la proposta di Andrea Dusi e ho provato anche la single-speed, criticandola in alcuni contesti d'uso, ma questo nulla toglie al fatto che è pur sempre un'esperienza stimolante.
Se
Di  Anonimo  (inviato il 13/02/2010 @ 21:35:06)
# 3
ehm... volevo dire... 2 anni... e poi non mi sono firmato
Di  Conte Savoia  (inviato il 13/02/2010 @ 21:36:52)
# 4
a risorry... volevo dire... 20 anni...
Di  Conte Savoia  (inviato il 13/02/2010 @ 21:38:07)
# 5
premesso che ho letto a salto il racconto, su una cosa sono d'accordo SI alle 29....no, non mi interessa la single speed.... non si tratta di essere fossili si tratta semplicemente di avere delle preferenze personali che essendo personali possono essere condivise o meno da un altro. ho semplicemente espresso la mia idea sulle single speed.....
Di  Papataso  (inviato il 13/02/2010 @ 22:19:45)
# 6
Il ss è cosi: o lo ami o lo odi,non ci sono mezze misure..è roba per persone serene
Barella
Di  Barella  (inviato il 26/02/2010 @ 13:01:15)
# 7
Daccordo con Barella : il SS è una metafora antitetica a quello che succede
nella vita di tutti i giorni . SS = Senza Stress = Serenità x 2.
Se fai tardi , stai sereno..
Di  Anonimo  (inviato il 02/03/2010 @ 16:29:53)
# 8
Ciao s todos..bah che dire credo che sia sul giusto Anonimo 7 ..SS senza stress..io ho voluto prenderla dopo un periodo di osservazione..e ora ce l'ho e la usero' ,e non escludo di partecipare a qualche garetta .D'altronde la vedo vicina al mio habitat sportivo, sono un trail-runnere pure snowB.dunque niente velocita',diete,tabelle ma panorami ,amici e birra...
Di  Trailmaker  (inviato il 04/06/2010 @ 11:54:05)
# 9
OPS...ho scritto "garetta"..volevo dire "raduno"..
Di  Trailmaker  (inviato il 04/06/2010 @ 11:55:40)
Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
e-Mail / Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


Ci sono  persone collegate

Tagcloud

Gare 2017
GARE 2017?
26/03: GF Tre Valli
30/04: GF del Durello
21/05: Passo Buole Extreme
28/05: Soave Bike
25/06: Lessinia Legend
Gare 2016
GARE 2016
26/06: 6H Valpolicella Fatta
27/08: GF d'Autunno Fatta
08/11: XCRunning Grezzana Fatta
Tickerkm
KM STORICI

Km fatti

Palmares
BREVETTI E CIRCUITI

2014: Salzkammergut Survivor
2012: Prestigio MTB
2011: Prestigio MTB
2010: Prestigio MTB, Fizik Veneto
2008: Garda Challenge

< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
famiglia (4)
fotografia (1)
gastronomia (1)
MTB (14)
rally (2)
viaggi (12)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Quale circuito suggerisci al Marcante per il 2013?

 Lessinia Tour
 Prestigio MTB
 Nobili MTB
 Challenge Giordana
 Gare all'estero
 Stare a casa

Titolo

View Marco Tenuti's profile on LinkedIn

Listening
Kid Rock - Rock n Roll Jesus

Ghosts - The world is outside

Hellogoodbye - Zombies! Aliens! Vampires! Dinosaurs!

Reading
Fabio Volo - E' una vita che ti aspetto
Michael Guillen - Le 5 equazioni che hanno cambiato il mondo
Sophie Kinsella - I love shopping a New York

Watching
Mia moglie consiglia Le sorelle McLeod



Titolo
.NET Framework (4)
Abarth (13)
Alcenago (4)
auto (16)
consumatore (57)
cucina (18)
cultura (15)
dizionario (2)
famiglia (40)
finanza (4)
Grezzana (6)
hitech (17)
humour (8)
idee (1)
informatica (66)
iPhone (46)
mobile computing (10)
MTB (1198)
musica (4)
natura (23)
OS X (3)
PS3 (7)
rally (63)
salute (4)
social (4)
telefonia (3)
Verona (12)
viaggi (26)
video (7)
Visual Basic 6 (5)
web (49)
Windows (31)

Catalogati per mese:
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Marko
18/07/2019 @ 17:12:14
Di Linette
Becky
18/07/2019 @ 16:37:51
Di Stephanie
fun things to do in ...
18/07/2019 @ 08:14:15
Di Sheree
Jolene
18/07/2019 @ 08:03:53
Di Roberta
fun things to do in ...
18/07/2019 @ 05:36:12
Di Gabriela
Finalmente !!
17/07/2019 @ 09:35:23
Di fabio
Sabine
16/07/2019 @ 11:43:11
Di Mabel
fun date ideas portl...
16/07/2019 @ 07:41:13
Di Anne


18/07/2019 @ 22:17:56
script eseguito in 234 ms